Anche se Mazzarri ci sarà per il derby, il chiodo fisso sono i 3 punti contro l’Udinese

di Consuelo Motta

Il pareggio contro la Sampdoria ha riportato i malumori in casa Torino. L’espulsione di Walter Mazzarri “aver contestato platealmente l’operato arbitrale, rivolgendo espressioni gravemente offensive e ingiuriose” da macigno pesante sulla testa dei granata che hanno rischiato di fare a meno del tecnico toscano due turni, si è trasformato in normale pena 1 giornata, reintegrando quindi il teenico per il Derby della Mole. Ma il Toro non ci stava alle 2 giornate ha presentato ricorso con successo rispetto alla squalifica del proprio tecnico: Mazzarri è stato espulso al 43’ dopo una testata nei confronti di De Silvestri che il direttore di gara non ha rilevato.

Il 4-3-1-2 con Baselli dietro le punte non ha dato i risultati sperati ma la squadra è sembrata comunque viva e con qualche idea interessante, arrivata principalmente dai piedi di Iago Falque, come ormai consueto nelle ultime uscite: lo spagnolo ravviva il gioco ma va a sprazzi, ci si aspetta ormai che il suo genio possa fare la differenza in maniera costante. È proprio dai suoi piedi che nasce l’azione del pareggio (il gol blucerchiato invece è arrivato grazie ad una punizione realizzata da Torreira). La gara finirà, come abbiamo già detto, con un livello di tensione altissimo.

All’ombra della Mole però si continua a lavorare. Se il pareggio contro la Sampdoria ha spento i lievi entusiasmi delle scorse settimane la partita contro l’Udinese dovrà portare i 3 punti . Al Filadelfia il Toro ha continua a lavorare duramente, fuori Niang per influenza e in gruppo Rincon: un sospiro di sollievo per le condizioni fisiche del venezuelano che si è allenato insieme ai compagni e che quindi riprenderà il suo posto nel centrocampo granata in vista delle prossime sfide. Sconterà invece un turno di squalifica Acquah a seguito dell’espulsione rimediata sempre nella gara contro la Sampdoria.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *