MONOPOLI-FIDELIS ANDRIA: IL DERBY PUGLIESE E UN TABÙ CHE DURA DAL 2008

di Marco Scipioni

Giornata di derby in Serie C dove è in programma la 24^ partita del campionato. In particolare, nel girone C, nella giornata di domenica alle ore 14.30 allo Stadio Vito Simone Veneziani, il Monopoli di Giuseppe Scienza ospiterà i rivali della Fidelis Andria, allenata da Aldo Papagni. Le due squadre pugliesi, distanti l’una dall’altra 100 km, sono legate da una forte rivalità, accentuata soprattutto da due tifoserie che hanno raggiunto una grande importanza a distanza di pochi anni l’una dall’altra. In tal senso i sostenitori biancoverdi del Monopoli sono stati tra i primi nel Sud Italia ad introdurre il termine ‘ultras’ per identificarsi in un unico gruppo di tifosi che, nel 1973, era denominato ‘La Forbice’. In seguito gli ultras modificheranno il proprio nome in ‘Squalos’ che successivamente furono accompagnati partita dopo partita dai gruppi degli ArmyKorps, dei Bad Boys, degli Ultras Monopoli e dei Cani Sciolti. La tifoseria della Fidelis Andria, invece, ha iniziato ad organizzarsi all’incirca dal 1985 quando alcuni tifosi della squadra andriese si ispirarono alla Curva Nord del Bari fondando il gruppo chiamato ‘New Blue Generation’

IL MOMENTO – Come arrivano le due squadre al derby? Stando alla classifica il match sembrerebbe dover essere a senso unico, in quanto, se i padroni di casa si trovano in una zona assolutamente tranquilla, ovvero all’8° posto del girone, con 31 punti in 22 partite, gli ospiti andriesi si trovano, invece, in terzultima posizione e distanti 9 punti dai rivali. Tuttavia nelle ultime 10 partite la Fidelis Andria ha fatto registrare dei risultati migliori in quanto arriva al match dopo aver ottenuto 15 punti, frutto di 4 vittorie e 1 pareggio e un rendimento positivo anche in zona gol grazie alle 15 reti fatte registrare. Il Monopoli, invece, appare più in difficoltà sia in fase offensiva che in quella difensiva, infatti, nello stesso arco temporale la formazione di Giuseppe Scienza ha realizzato soltanto 8 reti subendone 14, una in più dei rivali. Inoltre anche i punti premiano la Fidelis Andria in quanto gli avversari hanno conseguito solo 9 punti nelle ultime 10 apparizioni.

I PRECEDENTI – Se il recente stato di forma sembra sorridere alla squadra di Aldo Papagni, lo stesso non si può affermare di fronte ai precedenti degli ultimi derby. La Fidelis Andria, infatti, non batte il Monopoli dal 14 settembre 2008 quando si impose per 2-1 nel terzo turno di Coppa Italia. Da quel giorno le due formazioni si sono sfidate altre 7 volte che hanno visto trionfare il Monopoli in tre occasioni, mentre nelle restanti quattro il risultato è finito in parità. Analizzando i numeri emerge anche la difficoltà in zona gol della Fidelis Andria quando gioca contro i rivali, infatti, se nell’ultimo periodo di campionato la formazione andriese sta trovando facilmente la via del gol, per quanto riguarda gli ultimi 8 derby, invece, sono state solo due le reti trovate dalla Fidelis Andria a fronte delle cinque subìte.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *