Partenopei e juventini: capolisti, rivali ma…allo stadio ci vanno di più altri…

di Enrico Vitolo –

Per una volta non è Houston ad avere un problema. Questa volta il messaggio arriva direttamente da Torino, sponda però Juventus, e Napoli. Ed è anche un messaggio ben preciso. Di aiuto potremmo definirlo, specie ora che si è entrati ufficialmente nell’ultimo tratto di strada da percorrere in questa stagione. L’avvincente duello a distanza tra bianconeri e azzurri a quanto pare sta esaltando sì la maggior parte degli appassionati, ma non proprio tutti. Il dato legato alle presenze allo stadio è infatti per certi versi sorprendente. Inimmaginabile visto tutto quello che sta accadendo in serie A, eppure qualche piccolo passo indietro da parte delle due tifoserie è stato fatto. Difficile comprendere i motivi (prezzi? tv? maltempo?), ma intanto la classifica relativa al numero di spettatori non rispecchia esattamente quella generale. La capolista Napoli è, si fa per dire, soltanto terza per presenze al San Paolo (1° è l’Inter, 2° invece il Milan). Ad oggi sono 559.835 con una media di 43.064 a partita. Chissà che dalla prossima gara casalinga in poi non arrivi il cosiddetto boom da parte dei supporters partenopei che nel frattempo attendono con grande impazienza di conoscere il proprio destino in campionato. Un destino che, molto probabilmente, sarà legato anche al risultato del big match che si disputerà all’Allianza Stadium. Lì dove la Juventus, restando in tema di tifosi, ha un passo differente. I bianconeri, infatti, sono attualmente la quinta forza del torneo italiano per presenze allo stadio: 467.173 è il dato totale, con una media di 38.931. Ma per il dato finale bisognerà attendere ancora 13 partite, dopodiché si capirà ufficialmente chi avrà risolto il problema.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *