25 punti in meno, ma orgoglio Sunderland nel Teeswearderby

di Marco Varini –

Black Cats adesso ultimi in classifica con 27 punti, ospite nel derby il lanciato Middlesbrough (52 punti) nella 34′ giornata di Championship inglese: lo scenario sembrava quello di una nuova sconfitta per il Sunderland fanalino di coda. E invece è arrivato il colpo di coda.

Proprio così, il guizzo al 96 ‘di Callum McManaman ha messo fine a una serie di sconfitte per i Black Cats in lotta per non retrocedere. Eppure Joel Asoro aveva aperto le marcature per il Sunderland prima che Jake Clarke-Salter e Adama Traore venissero espulsi in rapida successione: dieci contro dieci. Poi però Patrick Bamford e Grant Leadbitter hanno portato  in vantaggio il Boro con due gol nei primi otto minuti del secondo tempo. Le emozioni del Teeswearderby erano destinate però a continuare: il pareggio del Sunderland con Jonny Williams è durato solo dieci minuti, perchè nel finale ancora Bamford per il Middlesbrough afferrava quello che sembrava essere il gol della vittoria.
Ma il pareggio mozzafiato del Black Cats per il 3-3 finale ha interrotto una settimana deflagrante per il Sunderland dopo che è stato rivelato che il proprietario del club Ellis Short era pronto a dare via Sunderland gratis a qualcuno che fosse in grado di accollarsi i debiti sostanziosi del club.
I Black Cats, che hanno chiuso in fondo alla Premier League la scorsa stagione, sono adesso a quattro punti dalla salvezza, mentre il Boro è salito al settimo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *