Lokomotiv-Spartak: il derby di Mosca che vale (mezzo) titolo

di Marco Scipioni –

Domenica 4 marzo non sarà soltanto una giornata importante per scoprire il futuro politico della penisola italiana o per sapere come si disegnerà la classifica della Serie A in chiave Champions League, ma sarà anche l’occasione per vivere un nuovo derby, ovvero Lokomotiv Mosca-Spartak Mosca; il calcio russo, infatti, fermo fin dall’11 dicembre per la pausa invernale, tornerà proprio nel prossimo fine settimana con una sfida che si preannuncia spettacolare. Tuttavia la capitale moscovita, oltre alle due formazioni che si affronteranno nel prossimo turno di Premier League, è  rappresentata anche da CSKA e Dinamo Mosca. Il CSKA fu fondato nel 1911 grazie ad un’associazione di sciatori e, in un secondo momento, divenne la società dell’Armata Rossa. Destino legato ad una divisa anche per la Dinamo che in seguito al 1917, anno della rivoluzione, fu controllata dal Felix Dzerzhinky, comandante della polizia segreta e del Ministro dell’Interno dell’Unione Sovietica.

LOKOMOTIV-SPARTAK, FERROVIERI VS OPERAI – Storia particolare anche per Lokomotiv e Spartak. La formazione di casa, infatti, per i primi anni della sua fondazione fu costituita esclusivamente da calciatori che facevano parte delle associazioni di ferrovieri. Inoltre la società moscovita fu a lungo guidata dal Ministero dei Trasporti dell’Unione Sovietica. Domenica la formazione di Yuri Semin si troverà di fronte i rivali dello Spartak guidati da Massimo Carrera, club fondato nel 1922 con lo scopo di rappresentare il movimento operaio e, in tal senso, non fu casuale la scelta del nome “Spartak”, in quanto Ivan Artemiev, il fondatore, si ispirò a Spartaco, schiavo romano che aveva guidato la rivolta degli schiavi contro il potere per riconquistare la libertà.

I NUMERI – Il derby moscovita vedrà affrontarsi, dunque, due tra le tre migliori squadre del campionato in corso, ovvero la capolista Lokomotiv con 45 punti troverà di fronte a sé con 37 punti lo Spartak di Carrera che avrà l’occasione, vincendo, di provare a riaprire la corsa per la vittoria finale. Lokomotiv-Spartak, oltre che un derby, sarà anche la partita tra la miglior difesa (la squadra di casa ha subìto solo 15 gol in 20 partite) contro il miglior attacco grazie alle 36 reti degli ospiti. Il forte equilibrio tra le due squadre è confermato anche dal momento che hanno vissuto entrambe le formazioni prima della sosta: nelle ultime cinque gare, infatti, la Lokomotiv ha vinto 4 partite e pareggiato in una sola occasione segnando 9 gol e subendone quattro. Rendimento addirittura migliore, invece per la squadra di Carrera che ha vinto le ultime cinque gare con 14 gol all’attivo e solamente 3 al passivo. Tuttavia la lunga pausa potrebbe rivelare sorprese, anche inaspettate, ma non vi sono dubbi sul fatto che una gran fetta di campionato russo si deciderà proprio alla RZD Arena: la Lokomotiv per blindarlo, lo Spartak per riaprirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *