Sfottò a non finire contro i Chiefs: il derby di Soweto è dei Pirates!

di Redazione DDD –

Era il sobborgo nero di Johannesburg, oggi è teatro di uno dei derby calcistici più attesi. L’ultimo è finito 3-1: a favore di Orlando Pirates, contro Kaizer Chiefs. La township sudafricana ha generato la rivalità calc

istica più importante dell’intero Paese.

I tifosi dei Pirates si sono scatenati sui social: 3 tazzine dei vincitori contro 1 scatola di biscotti dei rivali, si è visto anche questo,  ma si è anche letto che secondo i tifosi Pirates, i Chiefs avrebbero dovuto dare spazio a qualche gloria un po’ ingrassata della loro storia per provare ad evitare la…sconfitta.

L’allenatore dei Kaizer Chiefs Steve Komphela ha invece dichiarato che è stata l’incapacità della sua squadra di mantenere la fluidità nel contropiede, nel secondo tempo, a permettere ai rivali di Orlando Pirates di vincere il derby di Soweto per 3-1.

Komphela ritiene che se la squadra fosse stata su buoni livelli di rendimento durante tutta la partita e avesse mantenuto il proprio sistema di interdizione e ripartenza, il risultato sarebbe stato diverso: “Se non sei abbastanza stretto contro i Pirati e permetti loro di rimbalzare avanti e indietro, allora soffrirai perché voleranno in tua difesa”, aveva detto Komphela nel pre-gara.

La partita stracittadina sudafricana ha dato amaramente ragione all’allenatore dei Chiefs, che è senza vittorie in sei giornate di campionato contro i Pirati dopo aver subito la seconda sconfitta di sabato, ha detto che se la loro contro-pressione fosse stata migliore il risultato avrebbe potuto essere a loro favore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *