I due volti del derby: gioia a Salerno, contestazione ad Avellino

di Emanuele Landi –

Seconda vittoria consecutiva per la Salernitana che, dopo il rocambolesco 2-3 dell’andata in rimonta, è tornata a battere l’Avellino all’Arechi con due reti messe a segno nel corso del primo tempo da Kiyine e Sprocati.

La squadra di Colantuono è passata in vantaggio al 10′ con Kiyine con un tiro da fuori area deviato da un difensore avversario che spiazza l’estremo difensore Lezzerini. Raddoppio otto minuti più tardi con Sprocati che ben servito da Minala non si lascia pregare per depositare alle spalle del portiere irpino.

L’Avellino, molto nervoso, ha chiuso la partita con nove uomini a causa di due espulsioni, ma non solo.

Il pullman biancoverde con a bordo staff tecnico e atleti biancoverdi è giunto allo stadio Partenio-Lombardi poco dopo le 20. Ad attenderlo, oltre ad uno sparuto gruppo di tifosi, un massiccio schieramento di agenti della Polizia di Stato  allertati per la possibile presenze di un numero maggiore di contestatori. Alla fine si è trattato di qualche contestatore isolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *