Dal derby alla Juve, la Sampdoria non emoziona più

di Luca Uccello –

Peccato. Perchè la Juventus non era incazzata. Era semplicemente stanca mentalmente e anche fisicamente. Una Vecchia Signora che pur con una gamba sola è andata via, liscia, più veloce di un Ferrari con le ruote sgonfie e Silvestre rimasto a secco da un po’. Poi ci sono i casi Sala e Regini, senza dimenticare Viviano che non esce solo dalla porta di sette metri e trentadue centimentri. Peccato perché quando serve segnare Ramirez calcia male e Zapata sbatte su Buffon.

Peccato perché Giampaolo vede un fallo che non c’è (qualcuno avrebbe dovuto spiegarglielo), dice di essersela giocata, di non aver risparmiato nessuno ma seguitiamo a chiedermi perché Strinic non c’è, non gioca più. Qualcuno si è stancato di ricordarlo, altri si sono accontentati della giustificazione tecnica, gli ultimi sono d’accordo a far giocare chi alla Samp resterà pur sapendo che così non si andrà lontanissimi.
Ma questa è la solita Samp, bella se seduta davanti al mare, sempre pallida e inconcludente lontano dalla sua spiaggia. Solita storia, soliti schiaffi che sinceramente un po’ hanno stancato. Ma perché la Samp quando perde, e succede spesso fuori da Genova, viene sempre presa a schiaffi? Se non nel gioco certamente nel punteggio. L’Europa rimane ancora lì, ma è probabilmente un miraggio. In casa Samp dicono siamo lì ma dietro, non più davanti.

Dietro a Milan, Fiorentina e Atalanta, scivolati al nono posto, lontani dal sole, finita in quinta fila in un Gran Premio che rischia di far girare a vuoto fino a fine maggio, a fine campionato.
Peccato perché ancora una volta i sogni europei si sono infranti sugli scogli di Bogliasco, colpiscono con violenza l’orgoglio di Giampaolo non più una società frastornata da tante, troppe voci di cessione. Una società che non ha mai fatto la voce grossa per arrivare in Europa.
Ormai niente tocca il nervo scoperto, niente fa rabbia, niente crea un emozione. Non il derby una settimana fa e nemmeno la dimostrazione di forza della Roma e della Juventus (nonostante l’eliminazione) che hanno dimostrato che i fatturati, i soldi valgono fino ad un certo punto..
Intanto non resta che cominciare a prepararsi #FaidaTe un tour delle principali capitali europee. A Tutta Samp.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *