Derby in sicurezza per il Catania, nonostante il gol preso nel finale

di Serena Calandra –

Si è concluso con la vittoria il match che ha  visto il Catania di Lucarelli scontrarsi con I biancocelesti dell’Akragas. Tre le reti messe a segno dagli etnei che sono riusciti ad imporsi senza alcuna difficoltà. Intanto Il Lecce, diretta avversaria, resta la prediletta nella rincorsa alla promozione grazie alla vittoria sul Fondi.

Il Catania a questo punto deve sperare in uno scivolone dei pugliesi oltre che a confermare Il risultato vittoria per I prossimi 3 match. Lo sa bene il tecnico rossazzurro che al termine dell’incontro con gli agrigentini ha cosi commentato:  Sul 3-0 mi sentivo sicuro anche se il gol dell Akragas ci ha costretti a tenere la guardia alta.Il nostro destino è quello, bisognerà lottare sino alla fine. Tutto si deciderà all’ultima giornata. Oggi però è stata una partita di normale amministrazione. Sul Lecce? Non mi aspettavo grandi regali. Sappiamo di dover rimanere sul pezzo e provare a vincere tutte le partite senza sbagliare nulla. È chiaro che non sarà semplice considerata la situazione. Il Lecce è ad un punto per cui dovremmo dare il meglio. Curiale? Va gestito a causa del problema alla schiena.  Il giocatore continua a fare gol per cui non è una sofferenza pesante giocare. Siamo tutti soddisfatti delle performance della squadra. Nessun rimpianto, durante il percorso abbiamo perso ma anche guadagnato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *