CR7: Una pallottola fischiante per cancellare le finali perse

di Davide Capano –

Cancellare il Ricordo delle 7 finali perse e riportare la Champions League a Torino. È indiscutibilmente questa la “mission” di CR7. Sì, perché Cristiano Ronaldo fa bene alla pelle, agli occhi e alle ossa. Proprio come il sole. I messaggi vocali di dieci minuti tra tifosi juventini sono impazziti tra la strada e le stelle alle 17.31 di ieri martedì 10 luglio 2018. Con il portoghese l’aria sa di sale e la crioterapia diventa magia. Ma quanto è putt*** questa felicità, avranno pensato i supporter della Vecchia Signora.

Il nativo di Funchal è una gran coda di cavallo che avanza scacciando la gente in un elegante andirivieni. Una pallottola fischiante che può cambiare il corso degli eventi calcistici delle prossime stagioni. Una rivoluzione ronaldiana.

Cristiano cercava un mare calmo in Grecia e invece ha trovato Torino e la Juventus. Non male. Cos’altro è CR7? Una follia discreta quanto mai, fiele che strangola e dolcezza che sana, come dice il Romeo di William Shakespeare. Un amore a prima vista e insta. Per Cristiano la rete è come il pizzo di una ragazza irresistibile.

Oggi ogni calciatore, soprattutto lui, è un cartellone che gioca. Nella borsa dei piedi ha la malizia di una zanzara e la scaltrezza di una volpe. Dotato di un passo elastico da ballerino, come se i piedi fossero mani che intrecciano il cuoio.

Per il nuovo 7 della Juventus il gol è l’orgasmo del calcio. Un “do di petto” capace di lasciare Caruso muto per sempre. Cristiano Ronaldo è la guarnitura gourmet per una torta già di altissima qualità. Henri Chenot, il mago delle diete per vip, non ha bisogno di dargli consigli. A casa sua si mangia insalata, pollo e acqua rigorosamente naturale. Tutto questo per regalare un trolley di emozioni ai calciofili. Solo Marco Pantani ci aveva fatto venire la pelle d’oca per una bicicletta. Proprio quella che aveva fatto il 3 aprile nel suo nuovo stadio. Il flow (flusso) più malato d’Europa è arrivato alla Juve. Lieti eventi si aspettano al Wanda Metropolitano di Madrid sabato 1 giugno 2019. Il calcio è strano e spesso il mondo gira intorno al pallone che gira.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *