Napoli-Roma, il Derby del Sole nello Sputnik del campionato

di Davide Capano –

Un Derby regala brividi forti a prescindere. Soprattutto se si tratta del Derby del Sole ufficiale numero 165 della storia. Sì, perché Napoli-Roma di domenica sera (ore 20.30, arbitro il Sig. Massa di Imperia) può offrire uno spettacolo che ammireranno tutti da Trento a Trapani, al ritmo di putipù e stornelli. Ancelotti, Di Francesco, Džeko, Insigne e compagnia giocante garantiscono svolazzi degni dello Sputnik, il primo satellite artificiale mandato in orbita intorno alla Terra nell’ottobre 1957. Del resto azzurri e giallorossi sono il secondo e terzo miglior attacco della A.

Il Napoli arriva alla sfida dopo il pareggio amaro di Parigi, ma forte del secondo posto in classifica, a meno quattro dalla “Signora Omicidi” Juventus. La Roma, reduce dal successo europeo interno con il CSKA Mosca, deve però invertire la rotta in campionato, vista la peggior partenza nelle ultime sei stagioni in termini di punti. Il Ciuccio e la Lupa vogliono ottenere una vittoria che accenderebbe ulteriormente i retrorazzi, specie dopo la quinta estate più calda in Italia da 220 anni, come stimato dal Cnr.

Napoli-Roma vuole continuare a essere un mare di racconti che si possono ascoltare, leggere e sfogliare nelle pagine del volume della memoria calcistica.

Che poi Napoli ti avvolge struggente, mentre Roma bella ti ammalia. Due città così, figlie di amore, genialità e accese dalla passione, devono essere “nemiche” solo sportivamente parlando. Jamm’ ja e daje! Che il Derby del Sole abbia inizio! Il San Paolo, in fondo, c’ha tanta gloria come Campo Testaccio.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *