Ligue 1: il gol abita qui – Serie A terza sul podio

di Enrico Vitolo –

In un’epoca in cui non esistono più le mezze stagioni e la tecnologia ha preso il sopravvento in tutto e per tutto, non deve neppure sorprendere che la Ligue 1 abbia spodestato la Premier League o la Serie A nella classifica dei campionati che segnano più gol. Negli ultimi tempi, infatti, le cose sono cambiate, in modo anche drastico. Da Falcao a Ibrahimovic, da Cavani a Neymar. Basta questo per provare a fare subito chiarezza. Ma in attesa ora di capire cosa accadrà da qui a maggio prossimo, dopo i primi tre mesi della stagione il massimo torneo francese si è messo alle spalle gli altri quattro campionati della top five europea. Con 324 reti segnate la Ligue 1 è salita con estrema facilità in vetta (il Psg è la squadra più produttiva con 41 gol e Mbappé è il miglior marcatore con 11), tanto da creare già un piccolo solco tra lei e la Premier dove ad oggi il totale di gol segnati è di 311 (il Manchester City comanda con i suoi 33 centri, mentre Aguero, Aubameyang e Hazard sono i calciatori più prolifici con 7 realizzazioni a testa).

Molto più netto è il distacco tra il primo posto e il terzo dove è posizionata la serie A con le sue 292 reti: Juventus e Napoli sono le squadre che hanno contribuito maggiormente con i rispettivi 24 gol, mentre il volto nuovo Piatek ha toccato quota 9 ed è il goleador principe. Altro passo indietro e al quarto posto troviamo invece la Bundesliga con 280 reti: il Borussia Dortmund con i suoi 30 comanda tra le squadre, mentre Jovic e Haller dell’Eintracht Francoforte e Paco Alcacer sempre dei gialloneri con 7 comandano tra i calciatori. Infine eccoci arrivati al quinto e ultimo posto dove, stranamente, c’è la Liga che complice le assenze (Cristiano Ronaldo per cessione e Messi per infortunio) ha avuto un netto calo negli ultimi sedici metri di campo rispetto al recente passato (il Barcellona con 31 reti ha segnato più di tutti, mentre Suarez con 9 centri ha fatto la stessa cosa nella classifica marcatori). Ma la sfida è appena cominciata, la certezza è che non ci sarà da annoiarsi.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *