Da un derby all’altro: i “casi” di Pisa e Cittadella

di Marco Varini –

Il Pisa ha pagato puntualmente pegno. Coinvolta nell’atmosfera del derby al Franchi di Siena, contro una squadra nettamente più indietro in classifica, la squadra nerazzurra ha perso la sfida e anche il contatto con le prime del girone A di Serie C. Con i pisani a quota 14, Piacenza e Arezzo comandano la graduatoria con 19 punti. Ma se il Siena è quattordicesimo, la Lucchese è addirittura penultima. Ecco perchè Pisa tocca ferro: domenica 11 novembre alle 16.30 è in programma il derby del Foro fra Lucchese e Pisa. I nerazzurri non vogliono sacrificare altri punti sull’altare dei derby toscani, proprio nella gara di domenica sul campo dei rossoneri che verrà arbitrata da Simone Sozza di Seregno.

Dal canto suo il Venezia si appresta ad ospitare il Cittadella in Serie B. Dopo aver perso 1-0 a Padova e dopo aver pareggiato sul proprio terreno 1-1 contro l’Hellas Verona, la squadra di Zenga si appresta a rendere visita, domenica 11 novembre, al Cittadella. Il sito ufficiale dei lagunari ha già coniato l’hashtag #TuttiAlTombolato. Tra Cittadella e Venezia non c’è una voragine in termini di punti: i padroni di casa sono sesti a 16 punti, il Venezia tredicesimo a quota 12. Ma la posta in palio è comunque importante, come accade in tutti i confronti della serie cadetta. Il primo passo ufficiale di Cittadella-Venezia è stato la designazione arbitrale: tocca a Marco Piccinini di Forlì. Altro giro altro derby dunque per il Cittadella, reduce dallo 0-0 di Padova che è comunque costato la panchina al tecnico dei patavini Bisoli.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *