Lo Stadium innervosisce la curva Inter: ne fa le spese una hostess

di Marco Varini –

Alcuni sostenitori nerazzurri si sono resi protagonisti di atti vandalici dopo il fischio finale (danneggiamenti dei bagni e seggiolini divelti) con anche una aggressione ad una hostess dello Juventus Stadium.

I problemi in realtà sono cominciati ben prima del fischio d’inizio, quando un folto gruppo di ultras nerazzurri non sono riusciti ad accedere allo stadio in quanto il loro nome non coincideva con quello sui biglietti e per la normativa vigente non gli è stata concessa l’entrata. La cosa ha provocato una protesta fra coloro che invece erano riusciti regolarmente a prendere posto nel settore ospiti, che a metà partita è apparso mezzo vuoto fra lo stupore di tutti (soprattutto le emittenti televisive estere hanno segnalato la cosa domandandosi il motivo di questo abbandono).

Il motivo dunque sta proprio in questo, solidarietà verso i compagni di tifo che sono rimasti all’esterno dello Stadium. A seguito degli incidenti del post-partita del resto sono stati denunciati già quattro tifosi: si tratterebbe di due supporter dell’Inter e di due juventini (non sarebbe quindi coinvolta solamente la tifoseria nerazzurra) che hanno lanciato oggetti e hanno tentato di scavalcare la recinzione che divide il settore est dalle altre zone. Si continuano comunque a visionare le immagini delle telecamere alla ricerca di altri colpevoli.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *