Asta Kouamè per tutti e sogno Fabregas per il Milan

di Enrico Vitolo –

C’è chi è pronto a far partire il conto alla rovescia per l’arrivo del nuovo anno e chi invece non vede l’ora che inizi quello che farà ufficialmente cominciare il calciomercato invernale. Per molte squadre della serie A l’attesa inizia a farsi sentire, sempre di più. In maniera quasi spasmodica, tutta colpa dei risultati poco soddisfacenti che si sono accavallati negli ultimi tempi in campionato. Ancora qualche giorno, dunque, e poi fino al 31 di gennaio i venti club del massimo campionato italiano potranno sbizzarrirsi. Trattative, contratti depositati, accordi saltati, di sicuro come da copione non mancherà nulla neppure questa volta. Ma aspettando che le porte del calciomercato si aprano, in tanti ovviamente hanno iniziato già a lavorare sottotraccia. Vietato, infatti, perdere tempo. Lo sa bene il Milan che già da diverse settimane (Paquetá) è a lavoro per cercare di rimodellare una squadra che continua a mostrare le solite lacune. Lo scambio Higuain-Morata e il possibile arrivo di Fabregas non smettono di “rubare” titoli sui giornali e nei telegiornali, ma nelle ultime ore hanno conquistato l’attenzione anche le possibili cessioni di Calhanoglu (Lipsia e Schalke 04) e Borini (Newcastle ma soprattutto i cinesi dello Shenzhen).

Qualche rumors in meno, invece, in questo finale di 2018 per i cugini dei rossoneri. Ma in casa Inter, comunque, c’è da risolvere la questione Nainggolan, mentre l’operazione Andersen con la Sampdoria potrebbe essere rinviata all’estate prossima. Chi sembra non voglia attendere neppure un po’ è il Napoli che ha fatto capire di essere già pronto a fare un’offerta concreta al Genoa per acquistare il cartellino del promettente Kouamé, quella stessa impazienza che ha anche la Juventus nel voler chiudere a stretto giro l’operazione Ramsey (nelle ultime ore forte il pressing del Real sul centrocampista dell’Arsenal). Ma per Paratici ci sarà, probabilmente, del lavoro da svolgere anche in uscita: da valutare le posizioni di Spinazzola e soprattutto Kean che piace all’Ajax e al Bologna. Proprio gli emiliani, tra le principali delusioni del girone di andata, sembrano essere pronti a diventare la scheggia impazzita del prossimo calciomercato. Tutto fatto, o quasi, con Nicola Sansone che arriverà in prestito con diritto di riscatto dal Villarreal, sempre in prestito potrebbe arrivare anche Soriano dal Torino che piace però pure al Cagliari. Trattativa avviata anche con Gabbiadini (piace a Fiorentina e Betis), ma l’operazione è tutt’altro che semplice.

Restando nelle zone più complicate della classifica c’è poi la Spal che sta lavorando con il Chievo per lo scambio Paloschi-Stepinski, il Frosinone invece punta su Zukanovic ed è pronto a salutare Molinaro, il Genoa insiste per Barreca. Ed è solamente l’inizio, a quanto pare sarà un gennaio ricco di stravolgimenti. Ma intanto c’è chi, come due vecchie conoscenze del calcio italiano, ha già posto la sua firma su un nuovo contratto: Flamini ha superato il periodo di prova e ha firmato con il Getafe, Maicon si è legato al Criciuma club di serie B del campionato brasiliano.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *