Bisio a Sanremo: tutto ma non interista, io sono milanista…

di Mattia Marinelli –

Toccami tutto ma non la squadra di calcio. In Italia il concetto è caro a tutti. Si può discutere tutto, ma non la mamma e la squadra del cuore…

Quante volte lo abbiamo detto, scritto e pensato…

La conferma plastica è arrivata da Claudio Bisio, attore di lungo corso e conduttore del 69esimo Festival di Sanremo insieme a Virginia Raffaele e sotto la super visione del direttore artistico, Claudio Baglioni.

Nella seconda puntata il derby di Milano è finito sul palco della nota kermesse musicale: Bisio ha letto alcuni tweet riferiti alla serata d’esordio, insulti e note positive, ma una in particolare che lo riguardava, l’ha colpito. Un utente gli ha scritto sui social: “Bisio, guitto e pelato, cambio canale se ci sei tu. Se vuoi ridere guarda la tua Inter che è molto comica”. La replica dell’interessato: “Qui mi sono offeso, va bene guitto, va bene pelato, va bene tutto, ma interista a me non l’ha mai detto nessuno, sono milanista. Informati, ti prego”.

Tutti l’hanno presa sul  ridere, fra cui il giornalista interista Fabrizio Biasin che sta seguendo professionalmente il festival di Sanremo per le pagine di Libero. Questo il testo del suo tweet: “Ecco, ci mancava la presa per il culo sull’ all’Ariston: abbandono la sala stampa in segno di protesta.

Sportivo e sempre pronto a stare al gioco Biasin, un po’ meno qualche tifoso e qualche sito che ha definito Claudio Bisio un “noto comico”, quando in realtà su Wikipedia le prime definizioni per l’uomo di spettacolo milanese sono: attore, conduttore tv e cabarettista. Comico sarà lei…potrebbe essere la prossima puntata della saga.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *