Boniek blinda il Piatek rossonero: il Milan non è un albergo…

di DDD –

Ampio dibattito fra tifosi milanisti sui social. Una domanda a Zbigniew Boniel. stella anni ’80 del calcio mondiale, ha fatto storcere il naso ai puristi rossoneri sui social.

Visto che non è ancora al top, quando sarà al top, Piatek in che squadra potrà andare?

Domanda tesa ad attizzare un dibattito, ad ottenere una frase da titolo. Ma agli occhi dei pasdaran rossoneri è parsa una mancanza di rispetto: il Milan come tappa intermedia, di passaggio…

A questo punto Zibì Boniek, presidente della federcalcio polacca, ha risposto in maniera molto chiara su  Krzysztof Piatek, centravanti del Milan, a Sky Sport 24: “Sono tra quelli che crede che questo non sia ancora il suo massimo. Tra un anno sarà ancora più forte: sa segnare in tutti i modi. Dove lo vedo quando avrà raggiunto il suo massimo potenziale? Il Milan appartiene ai 10 club più importanti al mondo come marketing e storia. Ora sono un po’ in crisi, ma hanno tutto per poter tornare a grandi livelli, devono costruire una buona squadra. Non sono del parere che un giocatore debba pensare sempre a scappare da un’altra parte: lui è strafelice di essere al Milan, perché non può stare bene lì e pensare per forza di andare al Barcellona o al Real Madrid?”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *