L’Atalanta va forte! E il Brescia invece pure…: l’anno prossimo…

di Valentina Alduini –

Se fino a qualche tempo fa vedere una delle cosiddette “provinciali” contendersi un posto per l’accesso alla prossima edizione della Champions League insieme alle “big” del calcio italiano sembrava qualcosa di quasi fantascientifico, beh … Non è più così perché l’Atalanta sta categoricamente smentendo questa tesi.

Proprio così, in quanto classifica alla mano la Dea è attualmente posizionata al quinto posto con 35 punti e, a farle compagnia, ci sono Lazio e Roma rispettivamente in corsa in Europa League e in Champions League.

Domenica i bergamaschi si troveranno ad affrontare la Spal , quattordicesima in classifica con 22 punti e, per non perdere il passo, dovrà cercare di portare a casa l’ennesimo risultato importante.

Durante il primo mese del 2019, i giocatori di Gasperini hanno raccolto punti pesanti per il Campionato battendo Frosinone e Cagliari e pareggiando contro la Roma.

E poi, per coronare un mese di gennaio più che florido, l’Atalanta si è regalata una soddisfazione enorme, vale a dire il passaggio del turno in Coppa Italia, raggiungendo le semifinali (dove giocherà contro la Fiorentina) battendo niente meno che la Juventus di Cristiano Ronaldo. Sino ad ora, la Dea è stata l’unica squadra nostrana a vincere contro i bianconeri di Massimiliano Allegri e… Con che risultato! Infatti, nella sfida del 30 gennaio andata in scena a Bergamo, gli uomini di Gasperini hanno vinto con un sonoro 3 – 0.

Dunque, l’Atalanta sta dando ampia dimostrazione del suo valore, mettendo pressione alle “grandi”. Naturalmente, come ogni realtà che si rispetti, anche la Dea ha alcuni difetti, primo su tutti la difesa debole in quanto al momento ha subito 30 gol in Campionato. Ma, un attacco preparato e prolifero, ha certamente aiutato a lenire questo aspetto negativo.

Infatti, il dirompente Zapata, ha segnato sino ad oggi ben 20 gol, se oltre ai 15 messi a segno in Seria e ai 3 siglati in Coppa Italia andiamo ad aggiungere anche i 2 segnati nella fase di qualificazione all’Europa League, obiettivo purtroppo sfuggito alla Dea. A proposito di attaccanti, neppure il Papu Gomez se la passa male. L’argentino, ad oggi, ha siglato 7 reti di cui 5 in Campionato e due durante le qualificazioni all’Europa League, proprio come Zapata.

Dunque, dati alla mano, l’Atalanta è una grossa spina nel fianco per tutte le squadre che sono raggruppate in una manciata di punti alla caccia di un posto utile per staccare un pass d’ingresso alla prossima edizione della Champions League.

Inoltre, nel corso della prossima stagione, i bergamaschi potrebbero disputare nuovamente il derby contro il Brescia, attualmente in testa alla classifica di Serie B con 39 punti, uno in più rispetto al Palermo collocato in seconda posizione.

La squadra, nella quale milita l’enfant prodige Tonali, nello scorso turno ha superato il Pescara in trasferta con uno strabiliante 1 – 5 e sabato sarà impegnata in casa contro il Carpi.

Dati a parte, il Campionato è ancora lungo per tutte le società e, nel contempo la Dea si troverà a disputare l’andata e il ritorno della semifinale di Coppa Italia contro la Fiorentina di Pioli, ma se dovesse continuare su questo percorso, ciò che appariva come un’utopia potrebbe trasformarsi in qualcosa di concreto. Chissà che la Dea birichina, quella capace di far scendere sul pianeta Terra gli extra – terrestri della Juventus, non riesca anche a portare a casa proprio quella Coppa e a guadagnare un posto al sole in Europa. Staremo a vedere ma, le premesse per puntare su questa squadra, sembrano esserci tutte.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *