Orgoglio e meraviglie: il derby dice che il Real sta tornando!

di Marco Varini –

Il Real Madrid è come quei piacioni che vanno a dormire presto. Poi però…verso le 3 di notte a sorpresa si rialzano e quando la noche entra nel vivo loro sono i più svegli di tutti…

Come l’anno scorso e come l’anno prima, il Real Madrid appare in tono minore nella prima parte della stagione, ma appena iniziano i mesi buoni rieccolo pronto, forte e chiaro.

Il primo indizio era stato l’1-1 in casa del Barcellona, con i blaugrana in svantaggio e una buona andata merengue nelle semifinali di coppa del Re.

Ma che settimana per il Real! 2 derby in trasferta, quello nazionale e quello cittadino, con un pareggio molto utile e una grande vittoria. Perchè il 3-1 all’Atletico è di quelli pesanti.

Il Real Madrid ha messo sul campo anima da derby e un grande Vinicius junior, prendendosi derby e secondo posto. Al Wanda Metropolitano è finita 3-1 per i Blancos, che condannano l’Atletico di Simeone alla seconda sconfitta di fila in Liga e a un avvicinamento complicato all’andata degli ottavi di Champions con la Juventus del 20 febbraio.

Oltre a Vinicius, il Real si è tolto la soddisfazione di offrire ai registi di tutta Europa un grandissimo gol di Casemiro e ai tifosi avversari l’esultanza provocatoria di Bale al momento della rete spacca-partita del 3-1.

Solari è ora a -7 dal Barcellona, in attesa dei blaugrana (impegnati domenica contro l’Atletico Bilbao).

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *