La bandiera della discordia è il feticcio del derby di Bruges: 2-2!

di Marco Varini –

Tra Cercle  Bruges e Club Bruges, nella Venezia del Nord, è un po’ come fra Torino e Juventus. Ma l’orgoglio neroverde del Cercle Bruges questa volta ha fatto centro. Nella 25esima giornata del massimo campionato belga, la Pro League, le due squadre hanno concluso il derby sul punteggio di 2-2. La fine dell’incontro è stata contrassegnata da scontri tra i giocatori di entrambe le squadre dopo che Irivn Cardona ha piantato una bandiera Cercle Brugge nel bel mezzo del campo Jan Breydel Stadium.

Il Club Brugge è andato in vantaggio due volte in questo incontro. Dopo un buon inizio della partita, gli uomini di Ivan Leko hanno sbloccato il marcatore con “Madjer” Wesley (12esimo minuto). Un quarto d’ora dopo il gol del pareggio, il primo, del Cercle Bruges con Sofyan Amrabat, ma a quel punto il Bruges ha riavviato la macchina ed è arrivato il gol dell’1-2 (si giocava al Jan Breydel ma in casa del Cercle) grazie ad una combinazione Wesley-Vormer-Schrijvers, conclusa da quest’ultimo di giustezza di piatto.

Nella ripresa, l’ultimo gol del derby, quello del definitivo 2-2, lo segna per il Cercle proprio Irvin Cardona che ha piazzato tra le gambe di Horvath il gol del pareggio a mezz’ora dal termine.

Il Bruges ha ripreso il controllo del derby, ma senza riuscire più a impensierire il portiere avversario Nardi. A fine gara il duro litigio tra i giocatori di entrambe le squadre. Una mischia che ha avuto origine nella provocazione di Cardona che ha piantato la bandiera del suo club al centro del campo.

Frustrato, il Club Brugge, 46 punti, è certamente al secondo posto da solo, ma adesso è lontano 11 punti dalla capolista Genk. Il Cercle ha conquistato un punto molto simbolico di fronte al suo pubblico ma continua a rincorrere una vittoria che sfugge ai neroverdi dal 16 dicembre scorso, tanto che i n classifica i neroverdi sono undicesimi con 27 punti.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *