Genoa-Milan torna alle 15: ora rossonera “indigesta” a Marassi

di Mattia Marinelli –

Tifosi rossoneri e tifosi genoani infuriati allo stesso modo. e con la stessa intensità. Dopo il Genoa-Milan 1-0 giocato a porte chiuse nel maggio 2010, questa gara era stata disputata in pomeridiana anche nel febbraio 2011 (risultato finale 1-1). Poi sempre in notturna, tranne che nel 2014 e nel 2015 (in entrambi i casi 1-0 per il Genoa). La delusione di inizio 2019 è il risultato della decisione comunicata dalla Lega Calcio di anticipare alle 15.00 la sfida con il Milan inizialmente prevista per le ore 21.00 di lunedì 21 gennaio.

Il commento di parte genoana è unanime: “Così non si vuole far andare la gente allo stadio”. Sono oltre 18 mila gli abbonati del Genoa in questa stagione e difficilmente potranno assistere alla sfida considerando l’orario lavorativo. Molti scrivono chiaramente di voler “boicottare in ogni caso la partita” e invitano a non recarsi al Ferraris.

Eppure per il recupero tra Sampdoria e Fiorentina l’orario inizialmente previsto per le 17 era stato spostato alle 19 tra le polemiche e una città bloccata per il traffico anche in conseguenza ai disagi per il crollo di Ponte Morandi. Lo stesso Comune di Genova chiese ufficialmente che, dopo quanto accaduto proprio con Sampdoria-Fiorentina “non venissero più giocate partite al Ferraris in giorni feriali e in orari lavorativi”.

La disposizione dell’Osservatorio sulle manifestazioni sportive del Ministero dell’Interno, ha scatenato anche i tifosi del Milan: “Questo non è più calcio”, “La partita non la guarderà nessuno”, i refrain sui social.

Il match alle 15.00 arriva dopo le parole del ministro Salvini: “Storicamente i rapporti tra le due tifoserie non sono idilliaci. Preferirei quindi che si giocasse di giorno: il calcio è business, ma è anche gioia. Il diritto alla felicità viene prima dell’incasso. Sono contrario al divieto di trasferta, alla chiusura degli stadi e dei settori: sarebbe la sconfitta dello Stato”.

La decisione ha suscitato non poche polemiche, come la risposta di Luca Bizzarri via twitter che ha ricordato che proprio di pomeriggio Spagnolo fu accoltellato.

Please follow and like us:
>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *