Roma e Milano, i due derby che circondano Gattuso

di Mattia Marinelli –

Il calendario dice Chievo-Milan, ma la conferenza stampa della vigilia di Rino Gattuso ha riguardato, in base alle domande dei giornalisti, due derby. Quello romano vinto dalla Lazio e quello milanese ancora tutto da giocare.

Il primo tema: Milan criticato dopo lo 0-0 sul campo della Lazio in coppa Italia. Pareggio rivalutato dopo la vittoria dei biancocelesti nel derby? “Non avevo bisogno di rivalutare la Lazio, conosco il suo valore, non avevo bisogno di vedere il 3-0 alla Roma. Io mi tengo stretto il pareggio in Coppa Italia, so che tipo di squadra è”.

Quando invece i cronisti hanno cercato di stanare Gattuso sul prossimo derby del 17 marzo, ricordandogli i problemi di Icardi e dell’Inter mentre al Milan sembra andare tutto bene, il tecnico rossonero non è caduto nel tranello:

“Domani ci sono in palio tre punti, così come ce ne saranno in palio tre con l’Inter. Dobbiamo giocare al massimo domani. Negli ultimi anni abbiamo spesso faticato con le piccole, quindi domani massima concentrazione e massimo rispetto. In questo momento, noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, non dobbiamo disperdere energie. Dobbiamo restare uniti, la parola deve essere noi e non io. Non dobbiamo pensare agli altri, io penso solo alla mia squadra e su cosa possiamo migliorare. L”Inter? Ma secondo voi io oggi penso ai problemi degli altri? Io devo pensare solo a casa mia, ho tanti giocatori a disposizione, devo fare delle scelte, devo tenere l’ambiente tranquillo. La cosa di Icardi per me ha rafforzato l’Inter, ma io devo pensare solo a quello che succede a casa nostra”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *