La Sampierdarenese non si tocca, anche se i genoani…

di DDD –

Sampierdarena era comune autonomo fino al 1926, oggi è uno dei quartieri più popolosi di Genova. A volte i genoani lo usano per definire i sampdoriani gente di periferia, ma in casa blucerchiata l’argomento non attechisce.

Dalle parti della gradinata Sud di Marassi, c’è grande orgoglio verso la Sampierdarenese, squadra che insieme all’Andrea Doria ha dato vita alla creatura sampdoriana che è stata di Mancini e Vialli, di Cassano e Pazzini, di Muriel e oggi di Quagliarella.

La Sampdoria non dimentica la propria storia, tanto che domenica 10 marzo contro l’Atalanta scenderà in campo con una maglia speciale, a celebrare proprio il compleanno di una delle due società dalle quali la Samp di oggi ha avuto origine: la Sampierdarenese.

Esattamente 120 anni fa, infatti, prendeva vita la Società Ginnastica Sampierdarenese, che poi nel 1946 dette vita alla Sampdoria di oggi, insieme all’Andrea Doria. La maglia preparata per l’occasione e in edizione limitata vedrà, per una volta, il classico blucerchiato fare spazio al rosso e nero della Sampierdarenese.

Domenica, i primi 100 esemplari delle maglie saranno disponibili per l’acquisto, poi successivamente altre maglie saranno messe all’asta in un evento benefico a favore dell’Istituto Gaslini.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *