Rientro prima o dopo il derby: il bivio Marotta-Icardi-Spalletti

di Valentina Alduini –

Il rapporto tra Mauro Icardi e l’Inter, nell’ultimo periodo, ha subito una forte inclinazione ma, nelle ultime ore, parrebbe esserci uno spiraglio di luce. E allora la domanda sorge spontanea: Icardi ci sarà nel derby?

Il numero 9 dell’Inter, non si allena con il resto dei compagni da quasi un mese e, questo match chiave, potrebbe essere l’occasione giusta per il suo rilancio. Un lasso di tempo, quello che sta trascorrendo, non affatto semplice da vivere per Icardi.

Espropriato della fascia da capitano, data a Samir Handanovic, e vittima di un infortunio al ginocchio, l’argentino non ha più avuto modo di scendere in campo per disputare i match in cui l’Inter è stata impegnata. Il derby con il Milan si avvicina, e dopo lo scoglio Spal e l’Europa League, l’Inter dovrà buttarsi a capofitto nella preparazione di questo big match. Ma a quel punto, Luciano Spalletti, potrà contare sulla disponibilità di Mauro Icardi?

Procedendo con ordine, come anticipato l’Inter dovrà affrontare il ritorno di Europa League contro l’Eintracht, dove non avrà certamente a disposizione Lautaro Martinez a causa della squalifica. Già prima del derby, Spalletti dovrà fronteggiare un’emergenza in attacco, tenendo presente anche che Perisic non è uscito al meglio dal match di Europa League contro i tedeschi e che Keita non sembrerebbe ancora essersi ristabilito.

Perciò, se l’Inter riuscisse a recuperare il prima possibile Icardi, sia dal lato fisico che filosofico, potrebbe essere un’importante arma in più per il futuro in generale e per il derby nello specifico.

Nelle ultime ore, filtra un pizzico di positività perché stando a quanto riportato da fonti come La Gazzetta dello Sport, l’Avv. Nicololettie l’a.d. Marotta si sarebbero incontrati e, da questo appuntamento, sembrerebbe essere trapelato un cauto ottimismo circa la querelle Icardi. Lasciando da parte la sfida contro l’Eintracht, sarebbe davvero una grossa notizia se, dopo circa un mese di assenza, il suo ritorno in campionato avvenisse proprio nel derby contro il Milan.

Si, perché il derby è una partita sempre sentitissima ed emozionante, specie a San Siro, che è stato più volte teatro di sfide sfavillanti e al cardiopalma. A proposito di Milan-Inter, l’andata del fascinoso match fu decisa proprio da Mauro Icardi che fu capace di beffare Donnarumma nel finale di partita.

Dunque, l’argentino marito di Wanda Nara, ha già dimostrato di saper far male al Milan e di essere decisivo nei momenti in cui conta esserlo. Qualora Icardi dovesse effettivamente fare rientro in Serie A nel derby, avrebbe l’occasione di mettersi in mostra davanti ai tifosi nerazzurri in una partita dal sapore magico.

In questo periodo di blackout, l’ex capitano dell’Inter non è stato di certo osannato dai supporter nerazzurri ma, se dovesse disputare il derby e se riuscisse eventualmente a regalare una delle sue migliori giocate, chiaramente i rapporti con la tifoseria potrebbero essere rivisti.

E’ ovvio che un’ipotetica buona prestazione non sarebbe utile a sanare completamente la frattura ma potrebbe comunque rappresentare uno step in avanti.

Potrebbe, quindi, essere Milan-Inter l’occasione giusta per ricucire i rapporti tra Icardi, i tifosi e tutto l’ambiente nerazzurro? Al momento, non è dato saperlo ma certamente il derby è una partita a sé, sempre piena di sorprese e di sensazioni speciali.

E, allora, se Icardi dovesse scendere in campo anche solo per un breve spezzone di partita, potrebbe dare tutto sé stesso per far vedere di nuovo ciò di cui è capace… Perché lo spessore dell’attaccante, è ben noto ai tifosi dell’Inter e anche a quelli avversari. Sarà il derby della rinascita?

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *