Juve-Atlético, la notte del redde rationem!

di Davide Capano –

Nel cielo la notte è romantica, Venere bacia Orione, cantano Takagi & Ketra con Jovanotti, Tommaso Paradiso e Calcutta nella hit “La Luna e la Gatta”. La Juventus, però, vuole baciare Sua Altezza Qualificazione in una gustosa notte europea vicina alle idi di Marzo. Alle 21 i bianconeri contro l’Atlético Madrid devono ribaltare il 2 a 0 del Wanda Metropolitano. Diretta tv su Sky Sport Uno. Arbitra l’olandese Björn Kuipers, fischietto della finale a Lisbona nel 2014, quando il Real Madrid di Ancelotti si impose per 4-1 in rimonta sui Colchoneros.

Obiettivo della Vecchia Signora è non rimanere, una volta ancora, la “zitella” europea degli ultimi anni e arrivare, come da proverbiale hashtag, Fino Alla Fine. Non al Confine. Specie dopo aver speso un occhio della testa per acquistare CR7 e Cancellare il Ricordo delle 7 finali perse.

Nel bailamme-luccichio torinese servono soprattutto i lampi del campione portoghese (solo una rete in Champions nella stagione) per scuotere il cielo della tranquillità calcistica di Simeone. Il Cholo (termine storico dall’atzeco “xoloitzciuntli” che significa “incrocio di razze”) è privo, tra infortuni e squalifiche, di Diego Costa, Filipe Luís, Lucas Hernández e Thomas Partey. Ad Allegri mancano Alex Sandro, Khedira e Douglas Costa.

Per la 201esima partita bianconera allo Stadium sarebbero graditi fotogrammi di sequenze memorabili. D’altronde la Champions è come una benzina d’entusiasmo che riempie il motore del calcio.

Juventus-Atlético Madrid, la serata del redde rationem è servita! Si spera che la Luna di Madama non cada in un lago dipinto a strisce blu, bianche e rosse. In quel caso i bianconeri farebbero la fine della “Gatta” che guarda l’Europa dalla finestra della Continassa. Urban pop e Western anni ’70 sono un buon cocktail per alleggerire l’attesa…

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *