Derby playoff-playout tra Rimini e Ravenna

di Donatella Swift –

Manca ormai davvero pochissimo al derby tra Rimini e Ravenna, in programma domenica 17 marzo allo stadio Romeo Neri alle ore 16.30. . Un derby, si sa, ha tutta una sua storia a parte, e questo tra ravennati e riminesi non rappresenterà di certo un’eccezione. Innanzitutto per la posta in palio, oltre che per il prestigio dei propri colori. I padroni di casa, reduci dalla sconfitta di misura per 0 a 1 a Fermo contro la squadra locale, sicuramente cercheranno di dare del filo da torcere agli ospiti. Del resto ad 8 giornate dal termine e vista la fame di punti la squadra non è assolutamente nelle condizioni di potersi permettere ulteriori passi falsi, che assumerebbero i contorni di una disfatta totale.

Classifica alla mano infatti non sono nemmeno 10 i punti di distanza dall’ultima squadra ai play off. Oltretutto è proprio di queste ultime ore la smentita da parte del presidente del Rimini Calcio riguardo al suo presunto quanto imminente abbandono della presidenza della società: Giorgio Grassi infatti ha tenuto a precisare di non essere assolutamente intenzionato a lasciare il suo posto, nonostante la situazione potrebbe far pensare al peggio, vista anche la situazione in classifica. Sarà infatti un punto d’onore per i giocatori onorare la maglia nelle restanti otto giornate di campionato ed evitare la retrocessione. E chissà che magari non sia proprio il derby di domenica a riportare entusiasmo nell’ambiente.

Ma vediamo come arrivano le due squadre a questo match così atteso: da una parte abbiamo il Rimini che ha raggranellato solo 32 punti ed è a solamente tre lunghezze di differenza dalla temutissima zona dei play- out. Inoltre non vince da ben quattro turni, e di conseguenza una vittoria contro gli ospiti sarebbe un ottimo viatico o quanto meno segnerebbe un deciso passo in avanti verso una salvezza sicuramente auspicata. Dall’altra parte abbiamo invece il Ravenna, che attualmente occupa la settima posizione in classifica con 45 punti, lanciatissimo verso la zona play – off con due vittorie negli ultimi due turni, di cui l’ultima in casa con il Fano, un rotondo e corroborante 3 a 0. Si prospetta pertanto una gara poco tranquilla, in quanto le due squadre hanno obbiettivi differenti, ed il Rimini è quello che rischia di più

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *