Darren cuore Hibernian: il derby con gli Hearts gli ridà la parola!

di Marco Varini –

Il mese di marzo si concluderà con il derby per eccellenza del calcio scozzese, l’Old Firm fra Celtic e Rangers prima e seconda della classe. Ma la Scottish Premiership si concluderà il 6 aprile al Tynecastle Stadium, con il derby di Edimburgo fra Heart of Midlothian (quinti con 47 punti a 3 giornate dal termine) e Hibernian (sesti a quota 45). Una degna conclusione, visto che Hibs-Hearts è il classico derby che  ti cambia la vita.

Si parla spesso delle storie che fanno da cornice alle rivalità più sentite, che raccontano spesso di derby intensi sul campo e talvolta (purtroppo) di violenti incidenti. A volte però può accadere che un derby cambi la vita di un tifoso, magari – perché no – con un vero e proprio miracolo. E’ quello che è accaduto a Darren, tifoso dell’Hibernian, uno dei due club più importanti di Edimburgo.  Un club che ha una rivalità molto sentita con  l’Heart of Midlothian (per tutti Hearts), quasi ai livelli dell’altra grande rivalità scozzese,  quella fra Celtic e Rangers.

La rivalità fra Hibernian e Hearts porta al derby più antico della storia del calcio (il primo fu disputato nel 1875), ma messo in ombra dall’Old Firm di Glasgow. Una tensione molto accesa,  che parte da uno dei motivi più classici sul territorio britannico: la diatriba fra cattolici (Hibernian) e protestanti (Hearts). Il ventiduenne (Darren) è finito in coma lo scorso giugno,  a causa di un ictus, e per tre mesi non è riuscito a dire una parola. Ma il derby è sempre il derby…e gli ha fatto tornare la parola. La sua prima dichiarazione? “Hearts M***a”. Tralasciando il “francesismo”, quello a cui hanno assistito medici e famigliari è stato un vero e proprio miracolo.

Darren ha cosi potuto raccontare la vicenda. Il giovane ha dichiarato che era confuso,  e non sapeva cosa stesse succedendo, ma poi ha realizzato che il medico era tifoso degli Hearts. E quando gli è stato chiesto “come sono gli Hearts?”, la risposta è stata semplice e immediata.  Una storia a lieto fine, che permetterà al tifoso degli Hibs di urlare ancora per i propri colori. Il ragazzo, ne siamo certi, è già pronto per il prossimo derby.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *