Derby d’Amazzonia, l’infinita saga di Remo contro Paysandu

di Emanuele Landi –

Saranno anche due squadre di Serie C ma un derby è tale anche oltreoceano. Domenica 24 marzo, ore 16 a Belem, in Brasile, Remo e Paysandu sono pronte a scrivere un altro capitolo nell’infinita saga del Re-Pa il classico più giocato nella storia. Clube do Remo e Paysandu Sport Club, infatti, sono due formazioni della terza divisione brasiliana che disputano anche il loro torneo statale, il campionato Paraense. Le due società, entrambe con sede nella città di Belém, sono le due squadre più forti della regione Parà e partecipano al campionato Paraense. Il Re-Pa è il superclassico d’Amazzonia e probabilmente il derby più celebre del mondo con più di 700 partite disputate. Dopo oltre un secolo di storia, visto il primo precedente tra le due squadre nel 1914, il classico è stato dichiarato patrimonio culturale immateriale dello Stato del Pará.

Domenica al Mangueirao, andrà in scena la sfida 747 tra azzurrini e bicolori. I primi sono i tifosi del Remo, il Leone Blu, vittoriosi nel classico 261 volte. I secondi, invece, i tifosi del Paysandu, conosciuto anche come PSC, che portano come simbolo un Lupo, hanno trionfato in 233 occasioni nel derby di Belem. Il Mangueirao, stadio olimpico di Parà, inaugurato il 4 marzo 1978 con una capacità massima di 45.007 persone, è riuscito ad ospitare il 11 luglio 1999, ventimila tifosi in più rispetto alla capienza. Numeri che testimoniano ancor di più la passione per il Re-Pa, conosciuto anche come il classico più contestato al mondo. Le due formazioni dal 2013 si alternano nella vittoria del titolo Paraense. Il Paysandu ha vinto l’ultimo precedente del 17 febbraio 2019 dopo un 2018 con le 4 affermazioni del Remo.

Il campionato Paraense è composto da 10 squadre suddivise in 2 gironi da 5. Al termine delle 10 partite le prime due di ogni raggruppamento accedono alle semifinali, prima della finalissima. Le due squadre alla nona giornata comandano i loro rispettivi gironi e sono già certe del passaggio del turno. Ma il derby è una partita a sé e va vinta a tutti i costi. Il Parà è uno Stato del Brasile situato nell’area nord-orientale del paese ed ospita il campionato Paraense giunto alla 107esima edizione. Il Paysandu, conosciuto dal grande pubblico anche per la partecipazione alla Libertadores 2003, ha trionfato 47 volte con due successi statali in più rispetto agli acerrimi rivali.

Eh si, perché non è solo una partita bensì una “guerra centenaria” come la definiscono alcuni libri. Nata da relazioni di amicizia la contesa ha assunto i contorni di una rivalità assoluta. Entrambe le squadre contano poco più di 1 milione di supporters, numero incredibile considerando che la popolazione della regione Parà supera di poco gli 8 milioni. Quasi ¼ della popolazione, quindi, appartiene ad una delle due tifoserie. Azzurrini o Bicolori? Chi vincerà questa eterna sfida che presenta anche primati curiosi. Il 22/07/1945, infatti, il PSC si è imposto per 7-0, nella gara ricordata dal Remo come il grande flagello. Il Leone Blu, però, può ricordare la più lunga striscia d’imbattibilità: 33 partita Tra gennaio 1993 e giugno 1997 (20 successi e 13 pareggi). Domenica si saprà qualcosa in più della saga infinita.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *