Polonia, gol pesante Piatek: ma non ha segnato nel derby…

di Mattia Marinelli –

Sembra di intravvedere una coda curiosa al derby vinto meritatamente dall’Inter. A livello social, i tifosi nerazzurri stanno usando il derby per provare a cancellare e sminuire Kris Piatek. Il polacco nella stracittadina è stato ben marcato da De Vrij e Skriniar, con una marcatura sostanzialmente a uomo da parte dello slovacco rafforzata quando serviva dal raddoppio dell’olandese. Segno evidente che in casa nerazzurra c’era preoccupazione per la forza di Piatek che ha contribuito a far svoltare la stagione del Milan portando in classifica i rossoneri davanti all’Inter.

La stessa preoccupazione pre derby e la stessa sensazione da scampato pericolo post derby, ce l’hanno a quanto pare anche i tifosi interisti. I giorni successivi al 2-3 non sono stati solo di esultanza e di soddisfazione, ma di intensa caccia al Piatek. Le gif con Skriniar che lo prende a schiaggi, messaggi di dileggio e sfottò sul bomber polacco degradato, un po’ come Icardi da capitano a ex, da pistolero a pippa. Si tratta però di sfoghi da tifosi, a volte di stile e a volte beceri come accade in tutte le tifoserie, in realtà non aver fatto gol nel derby nulla toglie al bomber polacco.

Nella sfida di San Siro, Piatek non ha sbagliato occasioni. Se ne era inventata una di tacco finita alta, nell’arroventato finale. Poi è tornato subito a fare gol, in un Austria-Polonia sulla strada dell’Europeo che era molto attesa nel suo Paese. Piatek ha segnato il gol decisivo e se tutta la Polonia parla di lui e non di Lewandovski o di Milik, il segnale è chiaro. La vita continua per Piatek che ha la pelle dura e gli occhi di ghiaccio. Il derby non lo fermerà, nonostante una certa tendenza strisciante a denigrarlo da parte degli avversari. Icardi ha segnato il primo gol nel derby dopo 4 anni di Inter. Vedremo Piatek.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *