Derby dominato e Pisa terzo: ok nella Carrarese solo i tifosi

di DDD –

Entrambe le protagoniste del derby dell’Arena Garibaldi arrivavano da due derby vinti: 1-0 per il Pisa sulla Lucchese, 3-0 per la Carrarese sull’Arezzo. Ma nel rendez vous pisano, i nerazzurro hanno vendicato il 4-1 dell’andata con grande entusiasmo e terzo posto in classifica agganciato. L’abbraccio che lo stadio, guidato dalla Curva Nord, ha regalato ai nerazzurri è il simbolo della ritrovata unità dell’ambiente: adesso tutto è realmente possibile.

Pisa scintillante un po’ per tutta la gara, ma il colpo decisivo è arrivato a quattro minuti dalla fine. Moscardelli e Minesso fanno il cambio gioco, pescando con il cross del numero 11 proprio Izzillo tutto solo in area. Il colpo di testa del centrocampo decide il derby all’angolino. Undicesimo risultato utile consecutivo, nerazzurri terzi in classifica in coabitazione con il Siena a quota 53.

Tanto, tantissimo Pisa quindi e poca Carrarese. Rimane dunque ferma a quota 50 una Carrarese irriconoscibile, che esce dall’Arena Garibaldi molto ridimensionata rispetto alla bellissima prova contro l’Arezzo. Intimorita, poco reattiva e sicura dei propri mezzi, la squadra di Silvio Baldini non è stata in grado di mostrare il proprio gioco, rimanendo per larghi tratti dell’incontro in balia del Pisa. Grande tifo per gli azzurri per tutta la partita, almeno 1.200 i sostenitori della Carrarese ma la squadra non è stata brillante come contro l’Arezzo

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *