Il dopo derby a Maastricht: fuochi d’artificio e una coltellata

di Mattia Marinelli –

Il derby del Limburgo a metà classifica della Seconda divisione olandese, la Eerste divisie, è finito 2-2 fra Roda e Maastricht. Padroni di casa in vantaggio 2-0 a Kerkrade fino ad un quarto d’ora scarso dalla fine e pareggio finale dell’MVV Maastricht. I tifosi ospiti non sono andati allo stadio in segno di protesta contro i soli 400 biglietti messi a disposizione dal Roda. Per questo hanno atteso la squadra a Maastricht per festeggiare la rimonta finale. Qui però sono iniziati i problemi e tutto è sfociato in un vero e proprio giallo.

Inizialmente sono stati lanciati fuochi d’artificio verso l’autobus della squadra, come ha riferito la polizia che, sulle prime, ha anche parlato di feriti. Ma un portavoce ha poi chiarito che due persone sono rimaste ferite durante una pugnalata che non sarebbe stata collegata ai sostenitori dell’MVV. Da quel momento la polizia ha arrestato un sospetto in relazione a questo accoltellamento. Il derby Roda-MVV è stato giocato a Kerkrade, ma molti tifosi del Maastrischt hanno seguito la partita allo stadio locale, il De Geusselt, che aveva schermi TV di grandi dimensioni.

Le tensioni post-partita hanno  fatto seguito alle polemiche pre-derby. “Visto quello che è successo negli ultimi anni, c’era anche la possibilità di non rendere nessun biglietto disponibile ai fan del Maastricht”, aveva spiegato Jos Som, sindaco di Kerkrade, a De Limburger . Secondo lui, tutto è andato molto bene: “Abbiamo esaminato la capacità di polizia disponibile e quale sarebbe stato un numero adeguato di sostenitori, quindi siamo usciti con da 400-500 biglietti per i sostenitori MVV”. Tuttavia, i tifosi del Maastricht hanno deciso di boicottare la trasferta e quindi nessun fan dell’MVV è andato a Kerkrade per il derby.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *