Standard Liegi-Anderlecht: clasico belga sospeso per fumogeni e caos

di Redazione DDD –

Non sempre quello che decide l’esito di una partita dipende dalla volontà dei giocatori. Anche i tifosi, a maggior ragione gli ultras, possono influenzare l’andamento di un match. E’ proprio quello che è successo nel derby belga tra Standard Liegi e Anderlecht, sospeso per i troppi fumogeni lanciati dalla curva degli ospiti. Era già successo una volta, ma l’arbitro aveva invitato le squadre a proseguire l’incontro. Alla mezz’ora del primo tempo, la situazione è diventata insopportabile: con lo Standard Liegi avanti di due gol e l’Anderlecht in dieci. E con i vigili del fuoco impegnati a ripulire il campo.

Gli ultras si sono ribellati dopo alcune decisioni del Var. L’arbitro ha concesso un rigore allo Standard e ha espulso un giocatore della squadra avversaria. Da quel momento in avanti la tensione è cresciuta, fino poi ad arrivare alla sospensione del match.

Il duello tra i due club è storico. Ancora di più in questo momento della stagione, quando in Belgio si stanno giocando i playoff, a campionato ormai concluso. Si tratta di un torneo a parte che coinvolge le prime sei, con l’Anderlecht che ha concluso al quarto posto. E che ora sarà sanzionato con l’inevitabile sconfitta a tavolino.

Please follow and like us:
>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *