Marco Giampaolo, l’uomo che i derby non li perde mai

di Redazione DDD –

No, nella storia non c’è il “vaffa” di fine derby di Ferrero, quello semmai è costume. No, nella storia ci entra di diritto la serietà di Marco Giampaolo. E’ stato bravo e fortunato, ma quando lascerà la Samp per i tifosi blucerchiati, visto che la sua storia nei derby di Genova parla chiaro, sarà sempre un idolo.

Marco Giampaolo è infatti il primo allenatore della Sampdoria che è riuscito a non perdere nessuno dei ben 6 derby che ha giocato: 4 vittorie e due pareggi. Lui la vive così: “Una grande soddisfazione, sappiamo che i derby pesano in città, non abbiamo conosciuto la delusione della sconfitta, ma è chiaro che è stato raggiunto grazie a chi mi ha messo nelle condizioni di poterlo fare: i calciatori in primis, ma anche il club, e il sostegno incessante dei nostri tifosi”.

Dalle parole del tecnico blucerchiato, emerge una totale comprensione del fenomeno derby: “Nel derby sei catapultato in una bolla surreale, si giocano due match, uno sul piano tecnico e uno sul piano emozionale, in quest’ultimo puoi disperdere energie in isterismi e se invece riesci a essere più freddo possibile, te lo giochi meglio”. Giampaolo confida che non è stato semplice sfuggire da questa logica, “ecco perché i giocatori sono stati bravi, anche in quelle caratteristiche che sono lontane dalle nostre: la carogna giusta, la cattiveria giusta. Il Genoa era sagomato a uomo, ha cercato di impedirci di giocare, le situazioni 3 contro 3 le abbiamo conosciute dopo il vantaggio”.

 

Please follow and like us:
>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *