Brescia, Hamsik lo prese il Napoli – Tonali: 12 anni dopo è caccia aperta!

di Mattia Marinelli –

Nell’estate 2007, il Napoli prese Marek Hamsik. Era un talento che il Brescia aveva messo in vetrina da tempo, ma erano anni in cui le rondinelle navigavano nell’anonimato e nonostante alcune buone prestazioni in coppa Italia nel 2005-06 e nel 2006-07, non si scatenò l’asta, Fino a che arrivò il Napoli e iniziò l’epopea di Marekiaro.

Dodici anni dopo, è tutto molto diverso. Sui giovani talenti c’è grande fame e la nomea di nuovo Pirlo ha concentrato i grossi calibri su Sandro Tonali. Proprio Tonali uno dei primi obiettivi del Milan con o senza Sensi, ma la concorrenza di Juventus, in primis e poi Inter e Roma, non far stare tranquillo il Diavolo. Intanto, il 19enne, è intervenuto ai microfoni di Sportitalia aprendo ad un trasferimento, ma non escludendo una sua permanenza con le Rondinelle“Voglio prendere la scelta migliore per la mia carriera. Milan o Juventus? Non si può dire, magari rimango al Brescia”.

Non solo: “Ora penso solo all’Europeo, poi ci sarà tempo per parlare di mercato. Il mio sogno? Vincere questo torneo”. Lo ha detto il centrocampista del Brescia Sandro Tonali, dal pre ritiro dell’Under 21 a Formello. “L’obiettivo è quello di fare il più possibile, vincere ogni partita e cercare di arrivare più in fondo alla competizione”, ha specificato Tonali, ammettendo che “sì, possiamo vincerlo perché abbiamo caratteristiche e punti di forza fenomenali. Dipenderà tutto da noi”. Una stagione che può regalargli ancora una soddisfazione dopo la promozione in serie A vissuta da protagonista con le rondinelle: “Con il Brescia è stata una stagione difficile all’inizio – ha aggiunto – ma poi ci siamo ripresi e vincere un campionato di Serie B a 18 anni è stato qualcosa di bellissimo”. “Corini mi consiglia di restare un altro anno? Lui mi ha sempre dato ottimi consigli. Se preferirei più l’Italia o l’estero? È una scelta che sto valutando con la famiglia, ma io mi vedo in un club italiano”.

Please follow and like us:
>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *