Prima con Mancini: Estate a tutta per 6 azzurrini europei di Di Biagio

di Valentina Alduini –

Roberto Mancini li fa “scaldare” nei match validi per le qualificazioni agli Europei del 2020 e Gigi Di Biagio li porta agli Europei Under 21. Quasi un derby, ovviamente in ottica positiva, tra i due c.t. per i talenti del calcio italiano. Il 16 giugno, infatti, partirà il torneo che vedrà impegnata anche l’Under 21 italiana. Un motivo di orgoglio in più, questo, pensando che la manifestazione si svolgerà tra l’Italia e San Marino.

Tra i convocati di Di Biagio, figurano 6 giocatori che prima di aggregarsi al gruppo Under 21 giocheranno agli ordini del c.t. Mancini. Si tratta di Barella, Mancini, Zaniolo, Lorenzo Pellegrini, Chiesa e Kean.  Questo gruppetto, infatti, sarà a disposizione della Nazionale maggiore per le sfide contro Grecia e Bosnia-Erzegovina, molto importanti in ottica qualificazione agli Europei del prossimo anno.

Dunque, prima dell’Europeo Under 21, la sestina delle meraviglie dovrà fare un altro sforzo. Le partite con la Nazionale di Mancini, potrebbero rappresentare per i 6 calciatori un’altra occasione per mettersi in mostra. Infatti, qualora dovessero giocare, potrebbero offrire prestazioni di spessore capaci di mettere un po’ in crisi Di Biagio.

Il c.t. dell’Under 21 ha a disposizione un gruppo di talento e con voglia di fare. Infatti, i ragazzi a sua disposizione, hanno fatto vedere di avere qualità importanti, capaci di portare l’avversario a soffrire. Dunque, con i 6 giocatori che arriveranno dall’esperienza con la Nazionale maggiore, l’Under 21 sarà ancor più galvanizzata. Come anticipato, si tratta per noi di giocare tra le mura amiche e questo potrebbe rappresentare un vantaggio di non poco conto.

Disputare l’Europeo in casa, può agevolare anche la tifoseria che potrà seguire più da vicino la squadra, supportandola in ogni singolo momento. E si sa che il pubblico, specie in alcuni momenti, può essere il 12esimo uomo in campo. Se a ciò uniamo le caratteristiche e l’esperienza dei singoli convocati, potrebbe crearsi un ottimo mix in grado di far aspirare ad obiettivi importanti.

Dunque Barella, Chiesa, Mancini, Lorenzo Pellegrini, Zaniolo e Kean, insieme al resto della delegazione azzurra, lotteranno con le unghie e con i denti per far divenire realtà un sogno comune: la vittoria dell’Europeo Under 21. Alcuni di loro, va detto, dovranno cercare di restare il più possibile impassibili ad alcune voci di mercato. Ma, certamente, il c.t. saprà come tenere alta la concentrazione del gruppo.

I sei giocatori che arrivano dal gruppo di Roberto Mancini, potranno accrescere senza dubbio il tasso di potenzialità dell’Under 21. E chissà che, un buon percorso (e speriamo glorioso) degli azzurrini non possa essere solo un preludio per quello che speriamo di vivere il prossimo anno. Dopo la disfatta che non ha portato la Nazionale ai Mondiali di Russia, infatti, la qualificazione agli Europei del 2020 sarebbe già una buona ripartenza.

E occhio ai “fab six“: la risalita dell’Italia calcistica, potrebbe ripartire anche da loro. Non ci resta perciò che goderci prima le partite della Nazionale di Mancini e dopo il percorso dell’Under 21. Di certo, non mancheranno il divertimento e la voglia dei calciatori di riportare l’Italia in alto, la dove le compete stare. E allora … Forza ragazzi!

 

Please follow and like us:
>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *