Tutti i ritiri: penale Roma, Dimaro fedeltà Napoli, a casa loro Juve e Milan

di Serena Calandra –

Ripartire da zero e con  nuovi protagonisti, questo è l’obiettivo e la volontà dei 20 club della prossima serie A che già da giugno hanno proiettato le proprie energie sul riassestamento e potenziamento della propria rosa. Il calciomercato , con chiusura al 31 agosto, propone nuovi elementi da testare e altrettanti leader da seguire : da Conte a Sarri, da Giampaolo a Di Francesco,  da Hernandez a Sensi, Godin,  Manolas, Rabiot e ancora tanti altri.

Programmati gli acquisti però è tempo di programmare anche le modalità dei ritiri, le date e le sedi da utilizzare per rendere il nuovo corso ufficiale. Ogni club a sé ha già scelto ed investito tempo e somme economiche di non poco conto. Non a caso c’è chi ha sottoscritto contratti con le sedi ospitanti per un investimento accessibile e chi sarà ospitato,  come  ad esempio l’Inter a Lugano, che darà piacere, onore e prestigio alla struttura scelta.

Diverse le società che hanno deciso di lasciare il proprio centro sportivo e di spostarsi o confermare mete già utilizzate nelle stagioni precedenti: Clusone, capoluogo dell’Alta Val Seriana, è pronta ad accogliere i tifosi nerazzurri dell’Atalanta che rispetto agli anni precedenti si avvicinano di qualche chilometro, non più dunque  Rovetta ,meta scelta in passato. Il Centro Sportivo di Via San Lucio diventerà punto d’incontro dei tanti appassionati atalantini che potranno godersi la presenza di Gomez e company per 2 settimane circa. Meriti al Presidente Percassi che ha voluto accogliere l’invito ricevuto e godere dell’ospitalità proposta. Tutto è già stato organizzato, la squadra alloggerà anche stavolta al Grand Hotel Presolana di Castione dal 12 al 25 di luglio. Poi le 3 amichevoli, la prima contro la rappresentativa locale  il 14 luglio, la seconda il 20 contro il Brusaporto per poi affrontare il 21 il Renate. Il 26 è invece prevista la partenza per l’Inghilterra dove l’Atalanta di Gasparini resterà sino al 2 agosto. Il primo test sarà contro ai gallesi dello Swansea il 27 luglio. A chiudere la tournèe inglese sarà invece il match con il Leicester.

Scelta simile anche per l’Udinese che decide  di optare per un ritiro spezzato in due dal 7 al 20 luglio la squadra si riunirà ad Udine per poi spostarsi il 21 luglio in Austria a Sankt Veit, ad un paio di ore dalla propria base, dove si fermerà sino al 2 agosto. Costi contenuti per la squadra bianconera che non ha ancora stilato il programma definitivo delle amichevoli da svolgere.

L’Austria si conferma meta prediletta, a causa delle temperature più basse,  dal Genoa di Preziosi che anche quest’anno per la quattordicesima volta lascerà Pegli per dirigersi in Stubaital, dopo aver rinnovato il contratto con il Consorzio Turistico Stubai Tirolo. Le date previste  sono quelle che vanno dall’8 al 20 luglio. Per i tifosi rossoblù  sono previste agevolazioni e pacchetti studiati dall’agenzia Elvy Tours in accordo con la vallata austriaca. Per ciò che concerne le amichevoli, la prima uscita sarà contro ai dilettanti della formazione locale del Val Stubai, la seconda il 20 luglio in Francia contro l’Olympique Lione.  La tappa successiva al ritiro, ancora da ufficializzare, con molte probabilità sarà Bardonecchia mentre la destinazione intermedia della preparazione sarà una tra Courmayer e Crans Montana.

Come nella stagione precedente anche la Sampdoria conferma la meta di Ponte di Legno- Tonale a Brescia. Dal 14 al 27 luglio i blucerchiati si alleneranno in Alta Valle Camonica presso il Centro Sportivo di Temù. Il via alla nuova stagione sarà data il 17 luglio con l’amichevole con il Sellero Novelle , squadra bresciana in prima categoria. Il 20 luglio toccherà alla sfida con il Real Vicenza.  Il 24 luglio sarà infine la volta dell’amichevole con l’Aurora Pro Patria, club di serie C. La squadra alloggerà al Blu Hotel Acquaseria che ancora una volta mostra la propria disponibilità e presenza. Il ritiro sarà comunque preceduto dai cinque giorni (dal 9 al 13 luglio) di test tra Genova e Bogliasco.

Meta con temperature leggermente più basse anche quella  scelta dall’Inter che quest’anno oltre ai cambiamenti legati alla nuova sede decide di trasferirsi a Lugano dall’8 al 14 luglio. A differenza degli altri club sopra citati, il ritiro estivo dei nerazzurri si svolgerà a porte chiuse, persino l’amichevole con la Casinò Lugano Cup già battuta lo scorso anno 0-3 con la doppietta di Martinez e Kaamoh.  Il 20 luglio la squadra di Conte affronterà invece il Machester United a Singapore per l’ICC. Il 24 luglio ci si proietterà nella sfida più attesa, quella contro la Juventus di Sarri. La Tournèè asiatica si concluderà il 27 luglio con la sfida con il Psg a Macao (incontro che non riguarda l’ICC). L’ultima sfida valida per l’ICC sarà quella contro al Tottenham il 4 agosto.

Confermano da anni la sede di destinazione anche Milan, Napoli e Lazio. Consuetudine e ormai lotta aperta tra le prime due, i rossoneri di Giampaolo e gli azzurri di Ancelotti anche quest’anno sposano la stessa meta da anni. Per il Milan è ormai diventata  tradizione, Maldini e company continuano a scegliere Milanello già dagli anni ’80 mentre per il Napoli questo è il nono anno consecutivo a Dimaro. Già ai tempi di Mazzarri la squadra di De Laurentis ha voluto optare per la Val di Sole.

E se il Napoli anticipa tutti nella preparazione visto le date scelte dal 6 al 26 luglio, i milanesi saranno impegnati dal 9 al 20 luglio con gli allenamenti estivi. Archiviata la fase di preparazione fisica a Milanello, il 21 sarà già la volta dell’ ICC negli USA. Primo scontro previsto quello con il Bayern Monaco il 24 luglio, competizione da sfruttare per l’elaborazione e la prova di nuovi schemi, importanti per la crescita del gruppo. La seconda amichevole sarà contro il Benfica  il 29 luglio per poi concludere il 3 agosto con il Manchester United. Da definire invece le due delle tre amichevoli previste per gli azzurri che disputeranno sicuramente la prima prova con il Benevento. L’hotel del ritiro sarà lo Sport Hotel Rosatti a pochi metri dallo stadio di Carciato. Gli allenamenti saranno svolti a porte aperte così da poter consentire ai tifosi uno speciale incontro con i propri beniamini.

Continua la collaborazione tra il club di Lotito ed il Comune di Auronzo di Cadore. Le dolomiti, sfondo preferito dai biancocelesti, per la dodicesima volta saranno la meta prediletta dalla Lazio.   Tra le due parti l’accordo è stato raggiunto, un contratto prolungato sino 2020. Intanto  il ritiro è previsto dal 12 al 26 luglio. L’Hotel Auronzo sarà la struttura che ospiterà giocatori e dirigenza così come il campo sportivo Rodolfo Zandegiacomo. Diverse le prove da sostenere a partire dai test contro Triestina ed Entella. Il  2 agosto la squadra di Inzaghi disputerà l’amichevole con il Bournemoth per poi affrontare il giorno dopo a Marienfeld il Paderborn, club tedesco promosso in Bundesliga.

Resta in sede contenendo i costi, come Milan e Roma , anche la Juventus di Maurizio Sarri. Il ritrovo dei campioni d’Italia avverrà tra l’8 e il 10 luglio presso lo JTC della Continassa. I bianconeri si fermeranno presso il proprio Centro Sportivo per una settimana circa. La squadra partirà poi per la tournèe asiatica che prenderà il via il 18 luglio. Il 21 luglio anche Ronaldo e company, come Inter, Napoli e Milan, prenderanno parte all’ICC: il primo incontro con il Totteham il 21 luglio, a seguire il match dei match contro l’Inter di Sarri. Il 10 agosto, dopo il rientro in Italia, la Juventus affronterà il 10 agosto in amichevole l’Atletico Madrid a Stoccolma. Date ancora da definire per le amichevoli estive.

Anche Il Cagliari decide di restare in patria, seppur lontano dal proprio Centro Sportivo, la squadra di Maran si allenerà per la prima parte del ritiro, dall’8 all’11, ad Aritzo mentre per la seconda parte, dal 13 al 27 luglio, a Pejo. In programma diverse amichevoli contro le rappresentative locali. Tutto da decidere per le sfide internazionali.

Conferma la stessa meta precedente anche la Fiorentina che dopo aver rinnovato un anno fa per altri 3 anni la partnership con l’ATP Val di Fassa, si ritroverà a Moena dal 6 al 21 luglio. Per l’occasione sono stati addirittura creati dei pacchetti speciali e scontati per tutti i tifosi intenzionati a prendere parte al ritiro, nello specifico per la richiesta di partecipazione con i prezzi elencati basta andare sul sito www.fassa.com/IT/Pacchetto-vacanza-ritiro-Fiorentina-Moena/. La prima amichevole verrà disputata il 14 luglio con il Real Vicenza,  il 17 con il Bari mentre la seconda il 20 luglio con il Benevento.

I neroverdi del Sassuolo tornano a Vipiterno, Bolzano, e alloggeranno presso l’Hotel Almina dove è previsto il ritiro dall’8 al 26 luglio. Così come al Parma che non rinuncia alle temperature miti di Prato allo Stelvio. La squadra si radunerà in Trentino dall’8 al 26 luglio, disputando la prima amichevole il 16 luglio contro ad una rappresentativa locale. Anche il Bologna sceglie il Trentino, la partenza per Castelrotto è prevista per l’11 luglio con rientro programmato per il 20 del mese. La seconda parte del ritiro si svolgerà in Austria tra il 25/26 luglio sino al 3 agosto. A Neustift la squadra di Mihajlovic sfiderà tre tre club di Bundesliga. La Spal si trasferisce nel Tarvesiano ad Udine dall’ 11 al 21 luglio. La sorpresa sarà per i tifosi che saranno agevolati da una serie di servizi turistici scontati grazie ad una card Holiday. La seconda parte del ritiro ,che va dal 29 luglio al 4 agosto, verrà svolta anche per la Spal a Bolzano nella località di Valles. Il 18 agosto sarà tempo di Coppa Italia.

Non Conferma anzi disdice la Roma del neo tecnico Fonseca che  a pochi giorni dal ritiro a Pinzolo decide di annullare quanto già organizzato mandando su tutte le furie il sindaco del Paese della Val Rendena Michele Cerenghini.  I giallorossi sarebbero dovuti partire il 29 giugno e rimanere proprio a Pinzolo sino al 7 luglio. A causa dell’incertezza legata ai preliminari di Europa League, però il raduno della squadra è stato spostato presso il Centro Sportivo di Trigoria. Inutile dire che il duro colpo subito ha scatenato una reazione d’impatto,  Il club infatti dovrà pagare una penale di 400.000 mila euro e rimborsare i tifosi che avevano già prenotato il tutto per assistere agli allenamenti e stare vicino alla squadra.  Ad oggi non sono ancora state ufficializzate le date e le amichevoli, attesi dunque ulteriori informazioni da parte della società nei prossimi giorni.

Il Torino riparte da Bormio località prestigiosa e senza dubbio economicamente impegnativa. Le date previste, quelle che vanno dal 7  al 18 luglio. Senza dubbio il ripescaggio in Europa League ha influito incidendo positivamente sulle casse dei granata che il 25 luglio si prepara ad affrontare una tra Debrecen e Kukesi. Intanto l’11 si disputerà la prima amichevole contro la Bormiese sino alle successive con il Merano e la Pro Patria.

Programmate anche le date del ritiro delle tre neopromosse, Lecce, Verona e Brescia. I salentini ripartiranno dalla Val Gardena con inizio del ritiro previsto per il 14 e conclusione al 28 luglio. In Trentino anche il Verona pronto a disputare la propria preparazione tra il 10 e il 21 luglio. Scelta differente per il club delle rondinelle che decide di non allontanarsi troppo da casa e di trasferirsi a Darfo Boario Terme dal 14 al 28 luglio.

Insomma tra progetti e analisi, rinnovi e disdette c’è chi non rinuncia alle proprie comodità e chi invece, sborsando qualcosina in più,  trova rifugio in strutture fresche e originali. Il ritiro,  preparazione atletica in se,  in certi casi può fare la differenza, e se per qualcuno non costa nulla per altri resta comunque il prezzo da pagare per una condizione fisica da recuperare e da non sottovalutare.

 

Please follow and like us:
>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *