Basta Lazio ma non Basta Lazialità: eterno il gol nel derby

di Valerio Graziani –

Il 30 giugno si è interrotto un rapporto lungo cinque anni, quello tra la Lazio e Dusan Basta. Il serbo ha vissuto a Roma stagioni emozionanti, diventando fin dal primo anno con Pioli una pedina fondamentale dello scacchiere dei biancocelesti. L’ultimo campionato non è stato all’altezza dei precedenti, ma Basta ricorderà sempre con piacere questi anni nella Capitale. Ecco cosa ha detto in un’intervista a Tuttomercatoweb.com: “I miei cinque anni nella Lazio sono stati bellissimi. Con Pioli, nella prima stagione, abbiamo raggiunto il terzo posto e i preliminari di Champions League. L’ultima partita contro il Napoli, fuori casa, è stata una delle gare più emozionanti che io abbia mai giocato. Poi la festa a Formello con i tifosi è stata indimenticabile! In questi cinque anni abbiamo fatto quasi sempre l’Europa League. Peccato che non siamo riusciti ad andare in Champions. Con l’arrivo di Simone Inzaghi abbiamo dato continuità negli ultimi tre anni. Pure con lui ho vissuto tantissime emozioni. La cosa più bella in assoluto? Il gol nel derby che abbiamo vinto 3-1″.

“Quello alla Lazio è stato un periodo stupendo della mia carriera. Io e la mia famiglia ci siamo innamorati della città. Mio figlio è nato a Roma, posso dire che ormai è diventata casa nostra!” – ma nulla nel calcio è eterno – “Nella vita tutto ha un inizio e una fine: il contratto con la Lazio è scaduto, e ci tengo a ringraziare squadra, staff, tifosi e club per questi anni bellissimi insieme”.

“Adesso si volta pagina e testa alla prossima sfida. Sono riposato e carico pronto per nuovi stimoli. Mi sto allenando ogni giorno e mi sento benissimo. Preferisco rimanere in Italia, ovviamente. Sono undici anni che sono qui è naturalmente vorrei rimanere. Però non è da escludere anche un’esperienza all’estero…”.

Please follow and like us:
>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *