Il derby estivo con le inglesi inizia male: 3 sconfitte italiane

Il derby estivo con le inglesi inizia male: 3 sconfitte italiane

di Valentina Alduini

di Valentina Alduini –

Nella Icc 2019, dopo i match di Inter, Fiorentina e Juventus, appare netto un dato: per ora, le italiane perdono il derby continentale contro le inglesi. Infatti, i viola hanno perso al loro secondo match della competizione contro l’Arsenal per 3-0; stessa sorte, era toccata qualche ora prima all’Inter che ha lasciato il passo al Manchester United che ha superato lo scoglio nerazzurro con un 1-0. E, infine, anche l’attesa prima uscita della Juventus targata Sarri ha fatto registrare una sconfitta per 2-3 ad opera del Tottenham.

Analizzando la situazione, va precisato che i club inglesi sono evidentemente più avanti nella preparazione e, questo, è un elemento di non poco conto. Infatti, se la Serie A prenderà il via il 24 agosto, la Premier League partirà il 9 agosto. Dunque, è assolutamente normale che i motori di Arsenal, Manchester United e Tottenham siano già ben avviati rispetto a quelli di Fiorentina, Inter e Juventus.

Tuttavia, questo non può e non deve costituire un alibi per le tre italiane che, comunque sia, in questa Icc 2019  hanno a sprazzi fatto vedere buoni spunti. Guardando in casa della Fiorentina di Montella, qualche giorno fa ha avuto la meglio sul Chivas per 2-1 ma, contro l’Arsenal, è caduta rovinosamente. Ad onor del vero, va detto che la Viola era intrisa di giovani che non hanno comunque sfigurato, anzi. Infatti, prendendo in esame il match tra la squadra di Emery e quella dell’Aeroplanino, si può dire che per circa 60′ i fiorentini hanno tenuto il campo. Dunque, il 3-0 rifilato loro dall’Arsenal, appare un po’ severo rispetto all’andamento del match.

Focalizzandosi invece sull’Inter dell’era Conte, alla sua prima uscita in Icc, ha perso di misura contro il Manchester United. Spuntata e anche lei con tanti giovani, la squadra nerazzurra è riuscita comunque a limitare i danni. Buoni spunti si sono visti dalla difesa schierata dal tecnico salentino mentre, per ammissione dello stesso allenatore, ha deluso Ivan Perisic. Di sicuro, con i nuovi innesti che potrà ancora portare il mercato, e con altri titolari a disposizione, nel corso dell’annata che si aprirà a breve, Antonio Conte e la sua Inter potranno far vedere qualcosa di migliore, andando ad impensierire non poco gli avversari. Come dire: gli elementi non mancano, vanno solo messi a punto e tirati a lustro.

E, un discorso analogo, potrebbe essere fatto anche per la Juventus che, mercoledì 24 luglio ore 13.30 italiane affronterà proprio i nerazzurri nella Icc 2019. Alla prima uscita nel torneo, la squadra del nuovo condottiero Maurizio Sarri, è partita un po’ in sordina rispetto agli avversari del Tottanham. Tuttavia, nel corso del secondo tempo, i bianconeri sono pian piano venuti fuori. Sconfitti per 2-3 sul finale per merito di una prodezza di Kane che ha approfittato di un’ingenuità di Rabiot, gli juventini hanno assistito anche alla rete di Higuain.

Infatti, l’1-1 è stato siglato proprio dal Pipita che sembrerebbe essere tra i papabili giocatori in uscita della Juventus. Inoltre, tra le fila bianconere, si è potuto assistere anche all’esordio di Rabiot, di de Ligt e Demiral che hanno disputato uno spezzone di partita. Complice il clima e le gambe ancora pesanti per via della preparazione, così come Inter e Fiorentina, la Juventus non è riuscita ad imporsi come avrebbe voluto ma, con gli uomini che Sarri avrà a disposizione prossimamente, di sicuro le prestazioni miglioreranno.

Dunque per ora queste tre inglesi hanno fatto soffrire le italiane ma, presto, potrebbe arrivare la rivincita. Infatti, in questa Icc 2019, l’Inter dovrà ancora affrontare il Tottenham il 4 agosto. E, inoltre, all’appello manca il Milan che si troverà contro il Manchester United il 3 agosto. I rossoneri di Giampaolo, devono ancora iniziare la loro avventura in questa competizione ma, di certo, non mancheranno all’appello in questa sorta di derby tra club italiani e inglesi.

Perciò, il percorso per raggiungere la forma ottimale in vista degli impegni ufficiali, proseguirà nelle prossime settimane. Chiaramente, i giocatori sfrutteranno questo filotto di amichevoli per portare al più alto livello possibile la loro forma fisica e il loro tasso tecnico. Invece, per quanto riguarda gli allenatori, useranno queste uscite per studiare e analizzare al meglio gli uomini a propria disposizione. La preparazione prosegue e, presto, potremmo vedere le squadre al top, pronte a raggiungere i più importanti obiettivi stagionali. Dunque, non ci resta che attendere e vedere gli sviluppi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy