Clamoroso derby di mercato mancato, parla il patrigno: “James voleva passare dal Real all’Atletico Madrid!”

Juan Carlos Restrepo, il patrigno di James Rodríguez, attraverso i microfoni di “El Larguero”, ha riconosciuto apertamente che l’attuale giocatore dell’Everton stava per passare all’Atlético Madrid.

di Redazione DDD

James, che non aveva la fiducia di Zidane, ha deciso di andare in Inghilterra per giocare nell’Everton diretto da Carlo Ancelotti. Con i Toffees, il colombiano ha già al suo attivo un gol e un assist in due partite, il che rende sia il suo allenatore che i tifosi più che entusiasti del suo arrivo. Tuttavia, il calciatore era vicino allo sbarco all’Atlético Madrid  Juan Carlos Restrepo lo ha ammesso ai microfoni di “El Larguero”: “James avrebbe voluto firmare per l’Atlético. È un orgoglio che un club come l’Atleti si fosse interessato a lui. Ci sono anche i tifosi e lui si sarebbe sentito a casa con loro. In una prossima occasione speriamo che possa accadere”, ha dichiarato il patrigno di James.

James Rodriguez con la maglia dell’Everton

Allo stesso modo, Restrepo ha ammesso contatti con Simeone anche se ha insistito sul fatto che non è successo in questa stagione ma nella scorsa. D’altra parte, ha fatto riferimento alla situazione con Zidane: “Se vedi i minuti che ha avuto in campo, sicuramente Zidane non ha tenuto conto di James nella costruzione della squadra. Si sente molto liberato dopo aver firmato per l’Everton”. Infine, il patrigno del giocatore ha riconosciuto che l’ex giocatore di Madrid è a suo agio in Premier: “Ho visto le partite di James e se Messi fa quelle cose lo mettono in paradiso, ma le ha fatte lui ed è tutto normale”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy