derby berlino precedenti le scuse babbel ai tifosi hertha

derby berlino precedenti le scuse babbel ai tifosi hertha

di Redazione Derby Derby Derby

di DDD –

I tifosi di di Berlino hanno atteso a lungo: è stata decisa la data per l’attesissimo derby tra l’Hertha BSC e la neopromossa Union Berlin. Il primo fine settimana di novembre (1 e 3 novembre) L’Union Berlino ospiterà il primo derby della Bundesliga dei due club di Berlino. Lo ha annunciato la Federcalcio tedesca (DFL). Nel fine settimana del 20-22 marzo, gara di ritorno si svolgerà allo Stadio Olimpico. Finora, i due club di Berlino si sono incontrati quattro volte nelle competizioni: nella stagione 2010/11 della seconda divisione 1-1 a Köpenick e una vittoria esterna Union nello stadio olimpico di Berlino (2-1). Nella seconda stagione 2012/13 l’Hertha ha vinto allo stadio An der Alten Försterei per 2-1, nella gara di ritorno il derby è invece finito 2-2.

Nel periodo che ha preceduto la decisione della data, l’ Hertha BSC si era dichiarata favorevole a giocare nel giorno del trentesimo anniversario della caduta del muro di Berlino. “Pensiamo che il 9 novembre sarebbe un giorno fantastico per il Derby di Berlino”, aveva dichiarato un membro dell’Hertha BSC il 6 giugno. Un giorno dopo la risposta arrivò da Köpenick. “Il giorno del ricordo di Mauerfall è troppo importante per noi, non vogliamo giocare a calcio in questo giorno storico”, aveva scritto Eiserne nei social network. Il presidente dell’Union Dirk Zingler in seguito aveva dichiarato in un’intervista: “Onestamente, non capisco il desiderio”.

Il derby della quinta giornata elettrizza la città. Non è solo percepito in Germania, ma in tutta Europa. Per la prima volta si incontrano nella massima serie i club di Westend e Köpenick, in Bundesliga l’uno contro l’altro.

C’erano quattro precedenti: nella seconda Divisione tedesca 2010/11 e 2012/13, Hertha e Union si sono affrontati nella 2.Bundesliga. La prima partita della seconda divisione tra Union e Hertha si è svolta nella quarta giornata della stagione 2010/11 davanti a 18.600 spettatori davanti al sold out dello stadio Alte Försterei con l’Union impegnata in casa. Come tutti i derby erano completamente esauriti. Dopo la retrocessione dalla Bundesliga, l’Hertha BSC aveva fatto tre partite con tre vittorie. L’Union era invece 15sima con 1 solo punto in classifica. Così, l’Hertha il 17 settembre 2010 si era portata in vantaggio con una punizione di Nikita Rukavytsya. Dopo la mezz’ora della ripresa è arrivato il pareggio di Santi Kolk, schierato a gara in corso dall’allenatore dell’Unione Uwe Neuhaus. Uno a uno il risultato finale.  Anche nel secondo derby della stagione, la distribuzione dei ruoli era chiara, con l’Hertha padrona di casa e favorita. Dopo 20 giornate, l’Hertha era al primo posto con 42 punti al primo posto, l’Union era 13esima  e davanti a 74.244 spettatori, l’Hertha dominava. La logica conseguenza dopo tredici minuti: il capitano Hertha Andre Mijatovic portava in vantaggio i suoi, ma l’Union pareggiava prima dell’intervallo, con l’attaccante John Jairo Mosquera. Dopo la pausa,  l’Hertha è sfortunato, Rob Friend colpisce solo il palo. Al 71esimo minuto, il calcio di punizione che finisce diritto nei libri di storia dell’Union Berlino. Da 25 metri Torsten Mattuschka battè il portiere Maikel Aerts: partita capovolta, 2-1 a favore dell’Union. Festa a Köpenick, disorientamento all’Hertha. L’allenatore Markus Babbel si è scusato con i tifosi.

Nel settembre 2012, riecco l’Hertha in Seconda divisione e alla quarta giornata dato che la Alte Försterei era in costruzione, questa volta lo stadio era esaurito con 16.750 spettatori. Sandro Wagner ha segnato il suo gol forse più importante per l’Hertha. A inizio ripresa, l’Hertha era stranamente passiva, l’Unione aggressiva e velenosa. Al 69esimo minuto il pareggio di Joker Christopher Quiring, a sua volta un membro della Union-Ultras. Ma alla fine vince l’Hertha 2-1 con un gol  Ronny e una papera del portiere Daniel Haas. Nel febbraio 2013, per la prima volta non era chiaro il favorito nel duello cittadino berlinese. Serata fredda e pungente sul campo dell’Hertha. Dopo 49 minuti di gioco tutto bene per gli ospiti nel derby, Nemec aveva portato di testa l’Union sul  2-0. L’imbarazzo di una seconda sconfitta casalinga nel Derby davanti a 74.200 spettatori, lo volevano però evitare i padroni di casa. Dopo 73 minuti, Adrian Ramos riporta in partita l’Hertha con un colpo di testa: 1-2. Poi, come nella gara di andata, Ronny ha colpito con un calcio di punizione: 2-2,  i compagni di squadra hanno festeggiato con nella neve. Alla fine della stagione, l’Hertha era al secondo posto con 76 punti, mentre Union era al settimo posto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy