DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

Real Madrid-Atletico: 2-0, le merengues trovano la decima

Derby di Madrid, Benzema Real(e) e Ancelotti sfata il tabù Mateu Lahoz

MADRID, SPAIN - DECEMBER 12:  Karim Benzema, Captain of Real Madrid CF celebrates scoring the opening goal during the La Liga Santander match between Real Madrid CF and Club Atletico de Madrid at Estadio Santiago Bernabeu on December 12, 2021 in Madrid, Spain. (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Arriva la decima per il Real. Questa volta non è la Champions ma la vittoria numero 10 di fila tra campionato e coppa. Simeone si accontenterà della qualificazione ai danni del Milan mentre Ancelotti si gode il +8 sul Siviglia.

Emanuele Landi

Real Madrid e Atletico durante la settimana hanno avuto le loro soddisfazioni europee (entrambe contro le milanesi). Oggi, invece, a sorridere è solo il team di Ancelotti. Il derby di Madrid lo stappa ancora Benzema, il cui recupero non era così scontato. Il francese colpisce come al solito i cugini grazie a una demi-volée d'autore su assist superbo del giocatore del mese di novembre ne La Liga (Vinicius). Partita molto tattica e senza troppe occasioni al Bernabeu. Il piano tattico del Cholo è quello ma il gol di Benzema dopo un quarto d'ora stravolge subito il tutto.

Derby che vuol dire primato ancor più consolidato dal Real (+8 dal Siviglia secondo). Questa vittoria rappresenta anche una boccata d'ossigeno per Ancelotti che finora non aveva mai vinto con Mateu Lahoz fischietto del derby. Benzema gioca soli 45' perché poi viene sostituito da Jovic a inizio ripresa. Cunha, invece, viene scelto dal 1' e resta in campo qualche minuto in più mentre Griezmann (autore dell'unico tiro pericoloso nel primo tempo dell'Atleti) viene sostituito da Joao Felix.

I colchoneros sembrano in grado di riaprire la partita con un approccio diverso nella seconda frazione ma dopo dieci minuti arriva il bis Real. Ancora a campo aperto con Vinicius bravissimo a pescare Asensio che col mancino infilza in diagonale Oblak. Sul 2-0 il Cholo inserisce Suarez (reduce da problemi fisici) non al meglio.

L'Atletico avrebbe bisogno di un episodio per riaprire la partita ma il grande ex Courtois effettua poche parate ma decisive come quella sulla punizione di Lemar. Partita sontuosa di Benzema, Asensio e Vinicius ma il migliore è Luka Modric, protagonista di una gara totale sia in fase di interdizione che in quella di costruzione. Courtois miracoloso (di faccia) nel finale su Joao Felix da pochi passi. Il Santiago Bernabeu gongola e si gode questo Real padrone della Liga. Il derby di Madrid, invece, rappresenta un altro passo indietro per l'Atletico che resta quarto.

tutte le notizie di