Il derby dei veleni fra Michael Owen e Alan Shearer: rancori Newcastle, frecciate social

Il derby dei veleni fra Michael Owen e Alan Shearer: rancori Newcastle, frecciate social

Dopo una frase di Owen in tv, è scoppiata la lite social con Shearer. I due erano anche stati compagni di squadra in Nazionale.

di Redazione DDD

Owen aveva firmato per il Newcastle nel 2005 alla cifra record di 16,8 milioni di sterline, ma il suo incantesimo di quattro anni è finito con un grave infortunio e con il club retrocesso dalla Premier League nel 2009.  Con la squadra in crisi alla fine di quella stagione, Alan Shearer era stato nominato manager del Newcastle per cercare di salvare la sua amata squadra dalla retrocessione, ma era stato tutto inutile.

Fu in quel periodo che iniziarono probabilmente gli screzi fra lo stesso Shearer e Owen, che si stava dirigendo verso l’ultimo anno del suo contratto a St James Park. I Magpies avevano bisogno di un punto sul campo dell’Aston Villa nell’ultima giornata della stagione per salvarsi e fu allora che Shearer mise in dubbio la professionalità di Owen nel dare il massimo per tenere Newcastle nella massima serie.

Ecco perchè, oggi Michael Owen e Alan Shearer non si possono più vedere e hanno battibeccato sui social dopo una frase dell’ex Golden Boy che ha definito il Newscastle un club poco serio: “Non posso negare che le loro azioni quel giorno abbiano cambiato le cose per me. Non avrei nemmeno più tentato di ingraziarmi con i fan. Ho capovolto il mio pensiero, non avevo bisogno di giustificarmi con i f… tifosi”.

Shearer, che dei Magpies fu una bandiera, ha pubblicato in risposta un tweet velenoso: “Sì Michael, anche noi abbiamo pensato lo stesso viste le 120mila sterline a settimana”. La replica di Owen è stata altrettando acida: “Non sono sicuro che tu sia fedele a Newcastle come vuoi far vedere, amico. Ricordo distintamente che eri a pochi centimetri dalla firma per il Liverpool dopo che Sir Bobby Robson ti aveva messo in panchina. Hai fatto di tutto per andartene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy