L’asse Parigi-Torino è caldissima da un punto di vista calcistico. Rabiot è l’ultimo giocatore che ha lasciato il Paris Saint-Germain per la Juve. Ma non l’unico…

L’asse Parigi-Torino è caldissima da un punto di vista calcistico. Rabiot è l’ultimo giocatore che ha lasciato il Paris Saint-Germain per la Juve. Ma non l’unico…

di Angelica Cardoni

di Angelica Cardoni –

Nella sua conferenza stampa di presentazione alla Juventus, Adrien Rabiot non avrebbe mai potuto dire il contrario. Magari avrebbe potuto evitare il confronto tra la sua ex squadra e l’attuale. Questo sì, visto che il Paris Saint-Germain è il club che lo ha lanciato tra i professionisti, al quale è stato legato nove anni (compresa la parentesi del prestito al Tolosa). Ma il centrocampista francese ha preferito dichiarare tutto il suo entusiasmo per la nuova avventura bianconera. “La Juventus è stata sfortunata, ma è meglio del Psg. E’ un gradino sopra”. E poi ha aggiunto: “La mia esperienza con il Psg è alle spalle, speravo finisse meglio ma è andata così”.

Il confronto tra i due club va avanti da tempo. Con la consapevolezza del presidente parigino Nasser Al-Khelaïfi che aveva giudicato la Juventus la rivale per eccellenza per la Champions, dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo. Rabiot ha alimentato la discussione, dicendo poi che il parere di Gianluigi Buffon ha influito moltissimo nella sua scelta. “Mi ha consigliato di venire alla Juve”. E i due ora sono a un passo dall’essere di nuovo compagni di squadra. Nella Juve che tanto amano.

L’intesa tra le parti è stata raggiunta: per l’ex capitano un anno di contratto a 1,5 milioni di euro più bonus. Domani le visite mediche, poi mancherebbe soltanto la firma sul contratto. La bandiera juventina era stata ingaggiata dai parigini a luglio dello scorso anno. Contratto di un anno con opzione per il secondo. Ma qualcosa in lui è cambiato. Magari la nostalgia dell’Italia o di quei colori che hanno fatto parte a lungo della sua vita. Il richiamo della Vecchia Signora è stato troppo forte. La stessa che qualche anno fa strizzò l’occhiolino anche a Blaise Matuidi. E riuscì a conquistarlo. Il francese ha giocato al Paris Saint-Germain dal 2011 al 2017, per poi trasferirsi alla Juve e diventare un pilastro del centrocampo juventino. Anche se, ora, con l’arrivo del francese e di Ramsey potrebbe fare i bagagli…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy