gol la grande rimonta del como pareggio pro lecco

gol la grande rimonta del como pareggio pro lecco

di Redazione Derby Derby Derby

di Redazione DDD –

Alla fine è tornato il Derby del Lario, ennesimo atto della sfida tra Lecco e Como. Ma che emozioni, che spettacolo e che rimonta per il Como nel derby terminato 3-3! Sotto di tre reti sul proprio campo, al Sinigaglia, il Como ha segnato con Gabrielloni, solo un minuto dopo che il lecchese Segato è stato espulso per doppia ammonizione. Risultato finale: Como-Lecco 3-3, nel finale Safarikas aveva parato il rigore del pareggio al comasco Borghese! Se ci fosse stato il gol, il Como avrebbe completato una rimonta furiosa con 3 reti nel giro di 16 minuti, e invece…il 3-3 è arrivato lo stesso con Borghese che si è rifatto del rigore sbagliato, ma nel tempo di recupero. La qualificazione alla fase successiva delle Finali Scudetto di Serie D è stata comunque appannaggio dei lecchesi in dieci uomini, dopo un lunghissimo recupero.

Il derby andato in scena oggi a Como è lo specchio di una storia millenaria di rivalità, di campanilismo, di guerra vera e sportiva, di seta e ferro, di chi la vocazione turistica l’ha nel DNA e di chi sta tentando di costruirsela pian piano. Le due squadre sono tornate a sfidarsi sette anni e mezzo dopo l’ultimo precedente: il 9 novembre 2011, al “Rigamonti-Ceppi”, i blucelesti rimontarono i cugini comaschi (da 1-2 a 3-2) in Coppa Italia di Serie C. Oggi si è giocato al “Sinigaglia” che, nel maggio 2010, fu teatro della retrocessione dalla Prima alla Seconda Divisione, inizio del baratro lecchese.

I giorni antecedenti la gara sono stati contrassegnati dalle polemiche per l’orario infausto, che comunque non ha cambiato di una virgola l’entusiasmo dei tifosi: presenti oltre trecento quelli blucelesti, che hanno esaurito in poche ore gli altrettanti tagliandi a loro riservati e hanno acceso la loro protesta per la gestione della vendita. Biglietti per il Settore Ospiti limitati, biglietti per la Tribuna prima messi in vendita, come comunicato dal Como 1907, poi negati per, pare, ordine della locale Questura e, invece, comunque concessi a chi si è recato presso i botteghini del “Sinigaglia”.

Como-Lecco si è poi rivelato in campo quel derby intenso e acceso che era stato tanto atteso e che ha chiuso il girone A di Poule Scudetto di Serie D. I padroni di casa dovevano assolutamente vincere al Giuseppe Sinigaglia per proseguire nella competizione, dopo il pareggio a reti bianche all’esordio. Gli ospiti, invece, avevano sconfitto l’Arzignano e potevano contare su due risultati su tre a loro disposizione per superare al primo posto questo girone.

La gara si è accesa niente meno che con 3 gol del Lecco, dopo la mezz’ora del primo tempo. Prima il rigore di Segato e poi il gol di Silvestro hanno mandato il Como negli spogliatoi all’intervallo sotto 0-2. Poi il terzo gol del Lecco con Fall in avvio di ripresa. Partita chiusa, scritta e in controllo? Certo che no, non sarebbe un derby…dopo l’espulsione di Segato ecco le due reti comasche prima con Gabrielloni e poi con Gentile. Quindi il rigore parato dal Lecco a Borghese e il 3-3 finale sempre di Borghese. Che bel derby!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy