derby siciliani tutti aspettavano palermo catania invece

derby siciliani tutti aspettavano palermo catania invece

di Redazione Derby Derby Derby

di DDD –

Il Trapani è stato tosto e coriaceo. Anche quando non andavano di moda rispetto al Catania, i trapanesi hanno saputo tenere duro e alla fine ce l’hanno fatta: saranno loro a giocare il derby regionale contro il Palermo nella stagione 2019-2020 in Serie B.

La promozione del Trapani in Serie B rappresenta effettivamente un segnale di rilancio. Soprattutto perchè pare ci sia una svolta sul futuro societario che dovrebbe consentire ai granata di disputare regolarmente il prossimo campionato cadetto. A proposito di B, il Trapani si ricongiunge con un’altra formazione siciliana, il Palermo, che ha rischiato seriamente la retrocessione d’ufficio quest’anno.

Torna un derby che mancava da cinque anni: allora i rosanero vinsero il campionato conquistando la A e fu salvezza tranquilla per i granata. Attualmente il Catania, che si appresta a vivere la sua quinta stagione consecutiva in C, è la terza forza del calcio siciliano, avendo chiuso il torneo di C alle spalle del Trapani e davanti a Sicula Leonzio e Siracusa.

Torna quindi il derby dopo un anno vissuto sulle montagne russe da entrambi i club. Il Palermo è passato dal sogno Serie A fino ad evitare lo scoglio Serie C. Il Trapani ha tremato con l’addio Morace ma ha lottato contro tutto e tutti. All’indomani della festa promozione, la società granata è stata ceduta all’imprenditore Heller. L’augurio è che tutto si risolva in fretta, che si mettano in ordine i conti, che si paghino gli stipendi (la società è stata messa in mora dai giocatori) e si portino i documenti alla Figc nei tempi giusti per l’iscrizione. Lo stesso vale per il Palermo e chi è arrivato lavora per reperire gli otto milioni che servono per restare in B. I Tuttolomondo assicurano che non ci sono problemi. Palermo-Trapani deve essere giocata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy