braccio ferro playoff pisa avanti merito sulla carrarese

braccio ferro playoff pisa avanti merito sulla carrarese

di Redazione Derby Derby Derby

di Redazione DDD – “Quando al ciel s’alzeran le bandiere”, la coreografia dei tifosi del Pisa. “Andrò dove il mio cuor mi porterà, senza paura”, la coreografia dei tifosi della Carrarese. Niente come il derby, soprattutto nelle gare decisive come i playoff, mobilita la vena poetica che alberga anche nei tifosi più incalliti. E’ accaduto anche per il quarto derby stagionale fra Pisa e Carrarese: dopo una vittoria per parte in campionato e un pareggio nell’andata dei playoff, ecco il ritorno: il Pisa ha avuto la meglio, 2-1 il risultati finale, sulla Carrarese sul piano del gioco e della rabbia agonistica. Il dominio nerazzurro vale l’accesso al Secondo Turno Nazionale dei playoff. Il primo tempo è stato giocato all’insegna dell’avanti tutta da parte delle due squadre. Il Pisa ha avuto subito dalla sua la magia di Moscardelli, con uno dei gol più belli della stagione. La Carrarese, arrivata a Pisa con uno spirito gagliardo e battagliero,ha  sbanda per un paio di minuti dopo il vantaggio nerazzurro ma poi si è rimessa in carreggiata con una bella combinazione fra Maccarone e Cardoselli: il portiere dei pisani Gori battuto da pochi passi, sull’inserimento del centrocampista. La prima frazione è stata archiviata sulla falsa riga del match di andata: i nerazzurri meglio sul piano del gioco, importante invece la fase difensiva della Carrarese capace di vivere sulle invenzioni dei singoli grazie alla grandissima abilità di convertire in rete le chance create. Nella ripresa il Pisa è riuscito nuovamente a ripartire, dopo il pareggio avversario, mettendo insieme un grande secondo tempo fino al grand di Gucher dai 25 metri all’angolino al 76esimo minuro. L’Arena Garibaldi in quel momento è diventata una polveriera: il delirio dei 10mila cuori nerazzurri al triplice fischio finale significa qualificazione al turno successivo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy