secondo pareggio derby trapani finale catania solo orgoglio

secondo pareggio derby trapani finale catania solo orgoglio

di Redazione Derby Derby Derby

di Cristian Lantieri –

Allo Stadio Polisportivo Provinciale è andato in scena il ritorno del Derby siculo fra Trapani e Catania.

Il Catania aveva a disposizione un solo risultato per accedere alla finale, la Vittoria; e conquistare quindi l’ultimo pass utile per la Serie B; il Tecnico degli etnei, Andrea Sottil, proprio per questo ha deciso  di schierare l’artiglieria pesante mettendo in campo tutti gli uomini di maggiore qualità ed esperienza: Lodi e Llama su tutti!

Sin dalle prime battute, la partita è sembrata però incanalarsi a favore dei padroni di casa del Trapani con una supremazia netta al centrocampo che si concretizza al 26′ con il capolavoro di Taugoudeau direttamente su calcio di punizione, specialità della  casa del giocatore trapanese.

Il primo tempo si è concluso senza particolari emozioni. La ripresa invece inizia peggio per gli etnei che al 55′ subiscono l’espulsione di Esposito per una clamorosa ingenuità dovuta ad un fallo di reazione, compromettendo pesantemente l’andamento della partita.

Al 65′ Curiale sostituisce Di Piazza… il neo entrato, dopo soli 3 minuti, accende le speranze del Catania siglando la rete dell’1 a 1 rimettendo in carreggiata gli etnei. I restanti 20 minuti della partita verranno ricordati per la loro incandescenza dove il Catania chiude il match addirittura con soli 8 uomini subendo 3 espulsioni totali.

Finisce così il sogno del Catania di agguantare il pass per la Serie B lasciandolo ad un Trapani che troverà in finale un agguerrito Piacenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy