barella solo derby mediatico la realta sensi mancini

barella solo derby mediatico la realta sensi mancini

di Redazione Derby Derby Derby

di Mattia Marinelli –

Il Milan è stato tirato dentro mediaticamente in un derby per Barella che alla prova dei fatti non c’è. E ne è una dimostrazione che Beppe Riso, agente di Stefano Sensi, è stato a Casa Milan dove nel pomeriggio di ieri ha parlato con Paolo Maldini per trattare l’arrivo in rossonero dello stesso Sensi e Gianluca Mancini. Il procuratore ha comunicato la disponibilità dei due calciatori di trasferirsi al Milan ma ora i rossoneri se la dovranno vedere con i due club attualmente proprietari del cartellino, rispettivamente Sassuolo e Atalanta.

Tra i giocatori sotto la procura di Beppe Riso c’è anche il rossonero Mattia Caldara che però difficilmente potrà essere inserito in eventuali occasioni di calciomercato a causa dell’infortunio che lo costringerà a stare lontano dai campi ancora per molti mesi. Sia Sensi che Maldini sono due profili molto apprezzati sia da Gazidis, per questioni prettamente anagrafiche e di future plusvalenze, che da Paolo Maldini ma se per il neroverde la trattativa con il Sassuolo è già in stato avanzato, per il classe ’96 dell’Atalanta è ancora tutto da fare.

La chiacchierata è durata quaranta minuti. Riso ha avuto conferma che Stefano Sensi è la prima scelta rossonera per il centrocampo, e Gianluca Mancini, uno dei nomi per la difesa. Ecco le sue parole: “Sensi e Mancini piacciono al Milan? Spero di sì. Com’è andata con Maldini? Benissimo”. A margine si è discusso anche del passaggio dei figli di Paolo Maldini, Daniel e Christian, nella scuderia proprio di Riso. Le parti hanno espresso la volontà di andare avanti nella trattativa.​

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy