la nuova winners cup milanese italiana anche europea

la nuova winners cup milanese italiana anche europea

di Valentina Alduini

di Davide Capano –

È stata presentata oggi, presso la sede di Regione Lombardia, la terza edizione della Winners Cup, che si svolgerà sabato 11 maggio presso il Suning Youth Development Center in Memoria di Giacinto Facchetti in via Camillo Sbarbaro 5 a Milano.

Al torneo parteciperanno 250 ragazzi, maschi e femmine dai 15 ai 22 anni, in cura per tumore presso diverse onco-ematologie pediatriche europee. Le squadre italiane saranno dieci, create unendo reparti di diverse città (Aviano, Bari, Bologna, Bolzano, Catania, Firenze, Genova, Milano, Monza, Padova, Palermo, Pisa, Roma, Torino, Trieste e Udine). A queste si aggiungono quest’anno sei squadre straniere (provenienti da Belgio, Francia, Germania, Grecia, Olanda e Spagna) a sottolineare la dimensione internazionale dell’iniziativa.

La Winners Cup è sostenuta da Pirelli, Global Main Sponsor di FC Internazionale Milano, e organizzata da CSI (Centro Sportivo Italiano) Comitato di Milano, dalla Commissione Adolescenti di AIEOP (Associazione Italiana Ematologia Oncologia Pediatrica) e da FIAGOP (Federazione Italiana delle Associazioni Genitori di Oncoematologia Pediatrica). Da quest’anno a fianco della manifestazione c’è anche Regione Lombardia, che patrocina l’evento.

“Siamo orgogliosi di prendere parte e di ospitare questa importante iniziativa – ha affermato Alberto Bassani, Community Relations Coordinator dell’Inter – l’obiettivo è di far vivere emozioni attraverso lo sport ai ragazzi che stanno affrontando o hanno affrontato le cure oncologiche. L’Inter crede a questo progetto perché crede nello sport come inclusione sociale, crede nello sport come sostegno emotivo e psicologico alle passioni, crede nello sport come messaggio universale di fratellanza (Fratelli del mondo”.

“Aprire strade impossibili nello sport è una delle vocazioni del CSI – ha dichiarato Massimo Achini, Presidente CSI Milano – un torneo per ragazzi e ragazze che hanno affrontato cure oncologiche non si è mai visto nella storia dello sport italiano. Vedere che la Winners Cup cresce è, proprio per questo, una grande emozione. Siamo al terzo anno consecutivo e ora la Winners Cup si apre all’Europa. I ragazzi e le ragazze che scendono in campo sono ‘giganti’ e veri campioni nella vita. Il messaggio educativo che questo torneo trasmette è semplicemente meraviglioso. Il quintetto di partner che organizzano questa manifestazione ha portato la Winners Cup sin qui ma la sensazione è che siamo ancora solo ‘all’inizio’”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy