milan capitan romagnoli ultimo baluardo lo allenera

milan capitan romagnoli ultimo baluardo lo allenera

di Redazione Derby Derby Derby

di Mattia Marinelli –

Ivan Gazidis avrebbe bloccato l’acquisto del brasiliano Everton dal Gremio, per costi troppo elevati fra cartellino e commissioni. Sul fronte allenatore Gazidis preferirebbe un tecnico straniero come Wenger o Jardim, come Pochettino o Van Bommel. Di diverso orientamento Leonardo, come dimostra il sondaggio Di Francesco,.

Ma le valutazioni di Gazidis non riguardano solo il mercato, che Leonardo ha fatto in maniera più che sufficiente, ma i troppi contrasti interni, il dissidio Gattuso-Leonardo potrebbe essere infatti la causa del mancato raggiungimento della Champions da parte del Milan.

Lo stesso ad rossonero attende comunicazioni Uefa sul nuovo deferimento per il bilancio 2017-18 entro fine mese o i primi di giugno, ma anche la calendarizzazione dell’udienza al Tas. Il Ceo targato Elliott ha dovuto appesantire il suo lavoro per risolvere alcune situazioni di bilancio ereditate dagli ultimi anni di presidenza Berlusconi e dal periodo cinese.

Un fatto appare certo: se ci sono voci, soprattutto in caso di mancata Champions su Donnarumma, su Suso, su Calhanoglu, su Kessie (alla Roma con Gasperini?), un fatto è certo. E cioè il Milan alza il muro attorno a Romagnoli, il Milan farà di tutto per trattenerlo. Alessio nell’estate 2018 si è legato al Milan con un contratto quadriennale e non vuole andare via.

A proposito di Suso, con lui  in ombra il Milan ha vissuto il suo periodo più buio, Suso è rimasto troppo tempo nell’anonimato. Oggi si è riacceso ed è più nel vivo del gioco così come gli aveva chiesto Gattuso. Fatto che dovrà ripetersi contro Frosinone e Spal, tenendo conto soprattutto del fatto che la seconda di queste due partite non sarà affatto facile per il Milan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy